Legali Adriatici, è stato vittima di una violenza inattesa

'Gli ha procurato stato di confusione, è affranto e distrutto'

(ANSA) - VOGHERA (PAVIA), 23 LUG - L'assessore alla Sicurezza del Comune di Voghera Massimo Adriatici, martedì sera quando ha ucciso con un colpo di pistola il trentottenne Yous El Boussettaoui è stato "vittima di una violenza inattesa che l'ha fatto cadere a terra procurandogli uno stato di confusione". Lo hanno detto i legali dell'uomo politico secondo cui "sono insussistenti le ragioni di una custodia cautelare".

Adriatici, hanno aggiunto i suoi avvocati Colette Gazzaniga e Gabriele Pipicelli, è "affranto e distrutto", spiegando che l'assessore si era attivato perché l'immigrato ucciso "'aveva avuto comportamenti violenti' scagliando anche una bottiglia nella piazza". (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes