Vaccini: l'Iraq riceve 1,2 milioni di dosi Pfizer da Covax

Finora il 17,5% della popolazione ha ricevuto almeno una dose

(ANSA) - BAGHDAD, 20 NOV - L'Iraq ha ricevuto 1,2 milioni di dosi del vaccino anti Covid Pfizer-BioNTech attraverso il programma Covax: lo ha annunciato oggi il ministero della Sanità.

Finora quasi sette milioni di iracheni hanno ricevuto almeno una dose di vaccino, pari al 17,5% della popolazione di 40 milioni di abitanti.

"L'Iraq sta ancora affrontando il pericolo della pandemia di coronavirus", ha detto giovedì il portavoce del ministero, Saif al-Badr: "Ci aspettiamo di entrare in una quarta ondata e potrebbe essere una nuova variante", ha aggiunto.

Dall'inizio della pandemia, secondo i dati ufficiali, oltre due milioni di iracheni sono stati contagiati dal coronavirus e 23.628 sono morti a causa della malattia. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes