La Nuova Sardegna

Nuoro

macomer

La chiesa di San Francesco celebra i suoi primi 50 anni

MACOMER. La chiesa di San Francesco d’Assisi è stata consacrata cinquanta anni fa, il 4 ottobre, giorno della festa del patrono d’Italia. La sola parrocchia di San Pantaleo agli inizi degli anni...

30 settembre 2012
2 MINUTI DI LETTURA





MACOMER. La chiesa di San Francesco d’Assisi è stata consacrata cinquanta anni fa, il 4 ottobre, giorno della festa del patrono d’Italia. La sola parrocchia di San Pantaleo agli inizi degli anni Sessanta non era più sufficiente per accogliere i fedeli soprattutto in un momento di grande crescita demografica del paese che allora superava gli 8000 abitanti. I lavori per la costruzione della chiesa di San Francesco iniziarono alla fine degli anni Cinquanta e completati proprio nel 1962, anno di apertura al culto.

La chiesa di San Francesco è stata completamente ristrutturata diversi anni fa. Per il cinquantenario della festa giovedì, alle ore 8, è prevista la santa messa mentre il vescovo della diocesi Alghero-Bosa, monsignor Mauro Maria Morfino, celebrerà la santa messa solenne, alle ore 18 sempre nella chiesa di San Francesco, che sarà preceduta dalla processione con il simulacro del santo, con partenza dalla parrocchia alle ore 17.30, nelle vie principali dell’abitato.

Il triduo della festa inizierà domani col la Santa Messa celebrata da don Pinuccio Colleo alle ore 18 e il giorno dopo, sempre alla stessa ora, da don Antonello Mura. Mercoledì 3 ottobre la santa messa sarà celebrata da don Gino Dedola, da tanti anni parroco della chiesa di San Francesco. Un tempo la festa del patrono d’Italia era molto sentita a Macomer ora, negli ultimi anni il comitato di San Francesco ha riportato alle origini, dopo circa trenta anni, anche i festeggiamenti civili. (p.m.s.)

Elezioni regionali 2024
DIRETTA

Elezioni regionali in Sardegna, lo spoglio in tempo reale: Paolo Truzzu resta davanti ad Alessandra Todde – DIRETTA

Le nostre iniziative