Conto alla rovescia per l’air show

Tortolì, domenica l’appuntamento con le Frecce tricolori e altre esibizioni acrobatiche

È iniziato il conto alla rovescia per l’Ogliastra air show, in programma domenica pomeriggio nel cielo di Orrì, dove si esibirà la pattuglia acrobatica nazionale delle Frecce tricolori. Per l’occasione sono attese oltre 50 mila persone, provenienti da tutte le zone dell’isola. la zona potrà essere raggiunta solo con i bus navetta, in bici o a piedi. Entro questa sera, l’Ufficio circondariale marittimo Arbatax-Guardia costiera, guidato dal tenente di vascello Giuseppe Siragusa, emanerà la prevista ordinanza di interdizione delle acque – per domenica – per diverse miglia, nella zona compresa fra Orrì e Cea, oltre che in direzione di San Gemiliano, ovvero nella vasta zona in cui ci sarà l’esibizione delle Frecce tricolori e di altri aeromoboli. Ma non è tutto, perché l’assessore comunale al Turismo, spettacolo e trasporti, Nuccio Meloni (Udc), ieri ha fatto sapere: «Già da domenica mattina, in occasione dell’Ogliastra air show, in programma nel pomeriggio della stessa giornata, non si potrà raggiunere il litorale di Orrì e Cea sia in macchina sia in moto o motorino. Sarà possibile farlo soltanto con i bus navetta che opereranno per l’occasione. La zona potrà essere raggiunta in biciletta e a piedi. Ci attendiamo non meno di 50mila persone. Sarà un avvenimento importante non solo per Tortolì, ma per l’intera area ogliastrina». La decisione di non fare raggiungere il litorale di Orrì e Cea in auto e moto – in tanti hanno già deciso di assistere all’esibizione dal piazzale sorpa San Gemiliano o dal cortile dell’omonima chiesetta campestre – non mancherà di scatenare innumerevoli polemiche. Gli aeromobili MB.339Pan, dove Pan sta per Pattuglia acrobatica nazionale, effettueranno quindi la loro esibizione sopra la costa tortoliese. Le Frecce Tricolori, fiore all'occhiello dell'Aeronautica militare italiana, parteciperanno nella loro nuova formazione. «La tappa locale degli MB.339Pan – ha affermato il sindaco Mimmo Lerede – rappresenta un importante appuntamento in piena stagione turistica. Daremo il massimo supporto logistico, perché si tratta di un evento che catalizzerà l'attenzione di 50mila persone. L'Ogliastra Air Show sarà un grande spettacolo. Per Tortolì e l'intera l'Ogliastra sarà una gran bella pubblicità, grazie a un appuntamento veramente unico». Sul regolare svolgimento della manifestazione vigileranno centinaia di rappresentanti di tutte le forze dell’ordine, oltre ad associazioni di volontariato. E la speranza è che tutto possa andare per il meglio.

Era lo scorso 26 febbraio quando lo Stato maggiore dell’Aeronautica militare ufficializzò il programma Pan 2013, il calendario delle manifestazioni cui le Frecce Tricolori partecipano nella loro nuova formazione. Sono previsti 19 appuntamenti, tra esibizioni e sorvoli, che toccheranno molte località italiane, isole comprese, e città estere. Il primo appuntamento si è tenuto il 5 maggio a Falconara (Ancona). Per diverso tempo l’Ogliastra air show è rimasto “in bilico”, ma una decina di giorni orsono, nonostante le casse vuote, l’esecutivo comunale ha deliberato di anticipare 25mila euro, ovvero la metà della somma che giungerà dalla Regione per questa importante manifestazione aerea.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes