Il ritorno delle lucciole dell’Est

Tortolì, le passeggiatrici sono ricomparse lungo il rettilineo per Arbatax

L’ultima volta la presenza di lucciole in strada si ebbe nel periodo natalizio 2012. E come per incanto, da due giorni, sono tornate. Il punto è sempre lo stesso, quasi al termine del rettifilo per Arbatax, poco prima dello svincolo per via Matteotti. Ma questa volta stanno proprio al limite della carreggiata, alla destra di chi transita da Tortolì in direzione del bivio per Arbatax-Porto Frailis. Le forze dell’ordine hanno già “fotografato” le tre giovani – due bionde – che secondo alcuni, così come quelle che operarono nel passato, giungono dai Paesi dell’Est. Giovedì sera hanno preso servizio, nella loro postazione, pochi minuti dopo le ore 20. E il traffico, nel rettifilo per Arbatax, sempre intenso, ha fatto registrare un aumento nel transito di veicoli di ogni genere. Il 15 dicembre di tre anni fa, in seguito alla presenza delle passeggiatrici, sempre in tale tratto del rettifilo, il sindaco Mimmo Lerede emise un’ordinanza, tutt’ora valida, che prevede «multe di 250 euro (fermo restando l’applicazione di sanzioni penali) per le lucciole e i clienti che intralciano il traffico». Nell’ordinanza, la stessa multa di 250 euro «vale per gli occasionali (o abituali) clienti che si fermano, anche a piedi, per trattare sulla prestazione sessuale». E anche per quanti, in auto «effettuano soste, anche di brevissima durata, oppure effettuano manovre che possono creare pericoli per la circolazione stradale e che siano determinate dall'esigenza di contattare soggetti palesemente dediti alla prostituzione». (l.cu.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes