La Nuova Sardegna

Nuoro

oliena

Case a rischio in via La Malfa «In pericolo quando piove»

OLIENA. L’attraversamento delle acque nel canale, che dovrebbe essere posto a protezione del paese, minaccia un’abitazione. Ogni volta che piove più del normale, infatti, l’edificio rischia di subire...

28 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





OLIENA. L’attraversamento delle acque nel canale, che dovrebbe essere posto a protezione del paese, minaccia un’abitazione. Ogni volta che piove più del normale, infatti, l’edificio rischia di subire danni ingenti. Manca un argine vero e proprio e non vi é traccia di alcun guado, che consenta di passare da una parte all’altra del torrente, senza immergersi nell’acqua. Raggiungendo, così, peraltro, il quartiere confinante. Liquami, rifiuti di ogni genere rendono poi l’aria irrespirabile e a questo si aggiunge la nutrita presenza di parassiti e zanzare. Questa, grosso modo, é la situazione descritta da Pietrino Congiu, abitante di via La Malfa, periferia del paese del Corrasi. Situazione, che si trascina e lo riguarda da ormai numerosi anni. In coincidenza con l’alluvione di novembre, poi, tale condizione, già precaria e complicata, é diventata addirittura critica.

«Quel giorno passammo momenti di grande terrore – spiega l’uomo – senza sapere cosa fare. Eppure quando mi sono trasferito in questa zona, dopo aver costruito, ottenendo tutte le autorizzazioni e pagando le relative tasse, in molti mi illusero sul fatto che avrebbero risolto questo problema e, intanto, sono passati decenni. Non solo – afferma Congiu – cedetti parte del mio terreno, così che il Comune potesse realizzare la strada». Dal municipio, tuttavia, giungono notizie confortanti. «Le opere di messa in sicurezza dell’argine – dichiara il sindaco Salvatore Serra – saranno messe in cantiere, non appena un finanziamento specifico, giungerà nelle casse dell’ente». (ma.s.)

In Primo Piano
La polemica

Pro vita e aborto, nell’isola è allarme per le nuove norme

di Andrea Sin
Le nostre iniziative