La Nuova Sardegna

Nuoro

Al via il torneo di calcio “Selis”

di Mattia Sanna
Al via il torneo di calcio “Selis”

Oliena, all’Arenaglios la XVIII edizione della manifestazione internazionale

30 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





OLIENA. Si alza il sipario sulla diciottesima edizione del torneo internazionale “Manlio Selis”. É tutto pronto nel centro barbaricino per la prestigiosa manifestazione, che prenderà avvio alle ore 17 di oggi, presso lo stadio comunale “Arenaglios” e si concluderà il 1 giugno prossimo. La partita inaugurale verrà disputata dai padroni di casa del team Città di Oliena, i quali si affronteranno con il Chelsea.

Due interi gironi, il G e l’H, saranno, infatti, giocati all’ombra del Corrasi, richiamando la presenza di otto compagini giovanili, tra dilettantistiche e professioniste. Oltre alle già menzionate, che apriranno le sfide, saranno presenti il Frosinone Calcio, il Club San Paolo 1999, il Borussia Dortmund, l’Alghero, il Latte Dolce e il Cagliari. Circa duecento atleti, con rispettivi accompagnatori, supporter e staff al seguito invaderanno, dunque, il borgo barbaricino.

Presenze davvero importanti soprattutto per le strutture ricettive, i ristoranti e le attività commerciali in genere, che, si spera, avranno un apprezzabile ritorno in termini di risorse economiche, spese in loco. Presenze ulteriormente importanti alla luce di una strategia promozionale e un investimento d’immagine, che il paese del nuorese sta portando avanti da tempo. Con in prima linea, il comune e l’assessorato al turismo.

«Questa iniziativa, come molte altre – spiega il vice-sindaco Martino Salis – si inserisce in un ricco percorso, fatto di numerosi appuntamenti e manifestazioni. Attraverso ciascuno di essi – prosegue Salis – l’amministrazione ha voluto consegnare al visitatore il ricordo più bello e suggestivo di Oliena e della sua comunità. Una cartolina di ospitalità, gentilezza, tradizioni, cultura, arte, da non dimenticare facilmente».

Dello stesso avviso, il presidente della Corrasi Junior Salvatore Ruiu, tra i principali organizzatori della kermesse, il quale condivide appieno la strategia di sviluppo messa in campo dal municipio olianese. «Avevamo promesso di valorizzare il nuovo impianto sportivo, attraverso eventi di una certa caratura e livello – ricorda Ruiu – perché l’investimento del manto in erba non rimanesse fine a sé stesso».

«Portando ad Oliena, quindi, il torneo “Manlio Selis” – copnclude – abbiamo voluto dare, come società, un segnale forte, mettendo in primo piano la valenza educativa e sociale, che lo stesso possiede».

In Primo Piano
Il soccorso

Giovane amazzone cade da cavallo alla processione di Beata Maria Gabriella a Nuoro: è grave

Le nostre iniziative