La Nuova Sardegna

Nuoro

Laboratori sull’alimentazione per i bambini delle materne

SILANUS. Sta per concludersi il laboratorio sull’alimentazione condotto dallo sportello della lingua sarda che fa capo al mandamento di Bortigali, Silanus e Sindia. L’attività del laboratorio si...

30 maggio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





SILANUS. Sta per concludersi il laboratorio sull’alimentazione condotto dallo sportello della lingua sarda che fa capo al mandamento di Bortigali, Silanus e Sindia. L’attività del laboratorio si concluderà oggi con un breve saggio nel quale saranno coinvolti gli alunni della scuola dell’infanzia Alì Babà di Silanus che hanno partecipato alle attività condotte e coordinate dalla responsabile dello sportello, Antonella Licheri. «La fascia di età della scuola materna e delle scuole elementari – spiega l’operatrice – è la più delicata, ma anche la più interessate. Questi bambini saranno infatti i depositari della lingua alla quale daranno continuità parlandola in famiglia o con gli amici per trasmetterla poi alle generazioni successive». Nell’attività sono state coinvolte le maestre e i familiari dei bambini, soprattutto le nonne che ben conoscono i termini, anche quelli meno usati, della lingua sarda. Il laboratorio di Silanus verteva sul magiare sano. Oltre alle finalità didattiche tese a diffondere la conoscenza e l’uso della lingua sarda tra i più piccoli, aveva anche l’obiettivo di educare a una corretta alimentazione, naturalmente parlando in sardo. (t.g.t.)

Turismo

L'assessore Franco Cuccureddu: la Sardegna vendiamola cara e diciamo grazie a chi spende 100 euro per una pizza

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative