La Nuova Sardegna

Nuoro

lula

“Oreste Nemi, eris e oje” il progetto è stato un successo

LULA. «È una piacevole scoperta. Stiamo percorrendo un cammino per valorizzare un personaggio che ha lasciato un segno nel mondo della cultura sarda». Lo ha sostenuto il sindaco Mario Calia durante...

31 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





LULA. «È una piacevole scoperta. Stiamo percorrendo un cammino per valorizzare un personaggio che ha lasciato un segno nel mondo della cultura sarda». Lo ha sostenuto il sindaco Mario Calia durante il convegno sul Progetto “Oreste Nemi, eris e oje”, finanziato dalla Ras e promosso dal comune, da s’Ufitziu de sa limba sarda e dall’Associazione Culturale Oreste Nemi. Ciriaco Antonio Porcu (Lula,1861-1903) nome d’arte Oreste Nemi, in tutti ha destato curiosità per la vastità dell’opera: autore di un vocabolario in idioma lulese, poeta e scrittore in limba e in italiano.

«Sono contento di presentare il progetto e di aver scoperto questo personaggio. Ogni paese ha un suo dizionario, ma pochi sono completi. In questo ogni parola ha una sua didascalia. La Regione ci ha chiesto di entrare nelle scuole: è lo abbiamo fatto» ha sostenuto Mario Antioco Sanna de s’Ufitziu nel ringraziare le due operatrici del progetto (Camilla Sedda e Mariantonietta Massardo) che hanno illustrato il lavoro svolto nelle scuole dell’infanzia, primarie e medie di Lula presentando la storia del Porcu attraverso figure, disegni, parole, scritti. L’origine del Progetto è stata illustrata dall’ex-responsabile de s’Ufitziu Jorgi Rusta nel precisare che la base del vocabolario è in “limbazzu” lulese e ha aggiunto che la finalità del Progetto era tesa a riportare i nomi in sardo, italiano e 4 lingue estere. Chircu Sannio ha parlato dell’associazione, costituita per conservare la memoria del «poeta, letterato e cultore del dialetto e tradizioni popolari di Lula e in particolare del dizionario che gli esperti giudicano un eccezionale spaccato linguistico. L’associazione è nata con l’intento che questo lavoro ritorni a Lula». (b.a.)

In Primo Piano
Allarme

Emergenza siccità, la Baronia come il Texas: asciutti anche i pozzi

di Alessandro Mele
Le nostre iniziative