La Nuova Sardegna

Nuoro

prestigioso riconoscimento

Città dell’olio, Oliena entra in rete

Città dell’olio, Oliena entra in rete

L’assessore Valentino Carta è stato eletto nel direttivo nazionale

27 luglio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





OLIENA. Il paese del Corrasi protagonista della rete delle città dell’olio. L’assemblea nazionale dei soci, convocata a Pescara, ha eletto consigliere l’assessore olianese all’Agricoltura, Valentino Carta. All’unanimità i votanti, in occasione della tappa regionale della manifestazione “Girolio”, hanno indicato la preferenza a favore dell’amministratore barbaricino. Il quale, assieme all’esponente del municipio di Seneghe, Salvatore Pintus, scelto, invece, come componente della giunta, sarà chiamato a rappresentare la Sardegna e i ventotto comuni iscritti.

L’isola guadagna, dunque, due nomine prestigiose, all’interno degli organi direttivi dell’importante compagine. Impegnata nella promozione dell’olio extra vergine di oliva e nella valorizzazione dei territori di produzione. Diffondendo le tradizioni, la storia, la cultura. Tutelando l’ambiente e il paesaggio. Informando e garantendo il consumatore. Promuovendo eventi che mettano al centro le differenti coltivazioni della pianta dell'olivo. Il sodalizio senese intende realizzare la conoscenza dell’enorme patrimonio legato al frutto mediterraneo attraverso tappe e appuntamenti, in programma ogni anno. Lungo tutto il territorio nazionale. Che celebrino i luoghi e la loro enogastronomia. Durante la recente kermesse di Pescara, l'assessore Valentino Carta, nel suo intervento, ha espresso la propria soddisfazione per l’apprezzabile risultato personale ottenuto. «Ringrazio il presidente Lupi e gli aderenti all’organizzazione per aver riposto fiducia in me, in questa come in altre circostanze – ha sottolineato Valentino Carta –. Sarà mio impegno – prosegue il delegato per l’esecutivo barbaricino alle attività produttive – far si che le varie realtà della nostra regione, dedite a tale fiorente coltura, continuino a lavorare insieme agli altri paesi che rientrano in questo sistema. Al fine di promuovere le eccellenze locali e il patrimonio olivicolo italiano. Proprio perché sono da sempre convinto che fare sistema è l’unica strada per rilanciare la nostra economia». Carta ha, infine, voluto rivolgere le sue congratulazioni al collega Salvatore Pintus. Augurandogli buon lavoro, nell'assolvere all’incarico ricevuto. (ma.s.)

Elezioni regionali 2024
Dopo il voto

Le associazioni di categoria ad Alessandra Todde: «Energia e trasporti le priorità per l’isola»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative