La Nuova Sardegna

Nuoro

gadoni

Grande festa in onore di santa Marta patrona

GADONI. Una settimana di festeggiamenti per la ricorrenza di santa Marta, patrona del comune barbaricino e momento di grande aggregazione sociale per i gadonesi e tutti i devoti della patrona. Da...

28 luglio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





GADONI. Una settimana di festeggiamenti per la ricorrenza di santa Marta, patrona del comune barbaricino e momento di grande aggregazione sociale per i gadonesi e tutti i devoti della patrona. Da alcuni giorni infatti in paese è ospite una delegazione della Guinea Equatoriale, circa 60 persone che rimarranno fino a fine mese. Da Villa Jojosa, Spagna, domani oggi arriverà un’altra comitiva, che si tratterrà fino a mercoledì, giornata principale dei festeggiamenti. Già dal 2011 Gadoni organizza manifestazioni in grande stile, che culminarono l’anno successivo con i cinquecento anni della costruzione e dedicazione della chiesa parrocchiale. Era il 26 luglio 1512 e la chiesa venne consacrata, con una grande festa di popolo. Così narrano le cronache, che hanno perpetuato la ricorrenza fino al giorno d’oggi. Una festa che ha visto la popolazione sempre coinvolta, sia durante gli anni duri delle guerre che in quelle del benessere, con il sogno, poi disilluso della miniera. Eppure Gadoni trova sempre lo spirito giusto per caratterizzare la sua festa: tutto il paese si abbellisce e diventa un unico grande albergo. (g.m.)

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 19: 44,1 per cento

Le nostre iniziative