La Nuova Sardegna

Nuoro

attentati

Raid incendiari nella notte a Bolotana e Orosei

BOLOTANA. Notte di fiamme a Bolotana. Nella sera tra sabato e domenica, in due momenti diversi gli incendiari sono entrati in azione e hanno messo a segno due attentati. Il primo, nella zona...

28 luglio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





BOLOTANA. Notte di fiamme a Bolotana. Nella sera tra sabato e domenica, in due momenti diversi gli incendiari sono entrati in azione e hanno messo a segno due attentati. Il primo, nella zona artigianale, ai danni di un’Alfa Romeo 156 di proprietà di un impiantista di antenne. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Macomer che non hanno potuto fare nulla per limitare i danni. Sul posto gli operatori hanno trovato tracce di liquido infiammabile, prova della dolosità dell’atto. Intorno alle 4, l’obiettivo dei malviventi si è spostato in pieno centro storico, dov’erano parcheggiati i mezzi di un elettricista, G.B.F. di 57 anni: un furgone Fiat Doblò e una Peugeaot 205. I malviventi hanno usato della benzina. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Pare che, per quest’ultimo attentato, sia già stato individuato il presunto responsabile, denunciato a piede libero. Anche a Orosei qualcuno ha cercato di dare alle fiamme un furgone Renault. Fortunatamente il proprietario si è accorto del fatto e, oltre ad aver avvisato immediatamente il 115, ha cercato di spegnere le fiamme. (f.s.)

Elezioni regionali 2024
Verso la nuova giunta

Alessandra Todde pronta a una rivoluzione, ed è già toto-assessorati

di Umberto Aime
Le nostre iniziative