La Nuova Sardegna

Nuoro

siniscola

Grande successo per la prima edizione della “Notte Blu”

di Salvatore Martini
Grande successo per la prima edizione della “Notte Blu”

SINISCOLA. Il primo record è stato quello delle presenze: migliaia e migliaia che hanno affollato la via De Gasperi come non si era mai visto prima. Ma alla prima edizione della “Notte blu” questo...

30 agosto 2014
2 MINUTI DI LETTURA





SINISCOLA. Il primo record è stato quello delle presenze: migliaia e migliaia che hanno affollato la via De Gasperi come non si era mai visto prima. Ma alla prima edizione della “Notte blu” questo non è stato mica l’unico primato raggiunto. Durante la serata è stata infatti realizzata una maxi-salsiccia che ha sfiorato i 400 metri, che se non è tra le più lunghe d’Italia poco ci manca. Che dire poi dei commercianti? Hanno sottolineato il potenziale di una zona del centro che scalpita per ritagliarsi un posto di riguardo nel panorama locale. La “Notte blu”, organizzata dagli stessi esercenti con il patrocinio del Comune, è stata un successo. Il mix di attrazioni, spettacoli, musica, balli, stand, tradizioni, buona cucina e divertimento ha conquistato tutti, confermando la varietà di risorse che offre il quartiere, dove l’offerta è di primo livello. Buona la prima, quindi, per la manifestazione più attesa di via De Gasperi, che si prepara a tornare il prossimo anno con tante novità. La prima la lancia di già la macelleria Contu: realizzare la salsiccia più lunga del mondo per far entrare Siniscola nel Guinness dei primati. «Quella dei giorni scorsi è stata una sorta di “prova tecnica” – afferma Salvatore Contu – Siamo riusciti nell’obiettivo di realizzare una salsiccia di oltre 377 metri sotto gli occhi di tutti. Ora puntiamo a conquistare il record mondiale». Una sfida che accende la curiosità di tutti, questa, e che già sabato scorso ha richiamato un pubblico entusiasta. La salsiccia, realizzata con 400 chili di carne di maiale, è stata insaccata in circa 3 ore sopra delle tavolate che si estendevano per gran parte della strada, accanto ad un mega-righello realizzato apposta per l’occasione. Il tutto nel corso di una notte magica, che ha fatto di via De Gasperi l’ombelico della città. Soddisfatti gli organizzatori. «In tempi di forte crisi questa iniziativa ha portato una ventata di aria fresca richiamando nella nostra strada tantissime persone e consentendo ai commercianti di aprire le attività a migliaia di persone. È un successo di tutti. Ringraziamo tutte le persone che hanno collaborato e partecipato alla “Notte blu”, e che hanno reso possibile tutto questo».

Turismo

L'assessore Franco Cuccureddu: la Sardegna vendiamola cara e diciamo grazie a chi spende 100 euro per una pizza

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative