La Nuova Sardegna

Nuoro

la storia

Grifone salvato a Orosei dopo un volo coast to coast

Grifone salvato a Orosei dopo un volo coast to coast

OROSEI. Forse voleva emulare il gabbiano Jonathan Livingston e superare tutti i record di volo. O forse, appena sveglio e riposato, ha deciso di guardare altri orizzonti verso oriente. Fatto sta che...

31 agosto 2014
1 MINUTI DI LETTURA





OROSEI. Forse voleva emulare il gabbiano Jonathan Livingston e superare tutti i record di volo. O forse, appena sveglio e riposato, ha deciso di guardare altri orizzonti verso oriente. Fatto sta che ieri di buon mattino, aiutato ma anche confuso dalle correnti ascensionali di maestrale, un giovane esemplare di grifone (avvoltoio monaco) ha spiccato il volo dalla colonia di Montresta e dopo una trasvolata coast to coast è arrivatoa Orosei. La scena che si è presentata ai titolari e clienti del camping comunale di Cala Ginepro è stata una vera sorpresa. «Ma ci siamo accorti che c’era qualcosa che non andava – racconta Antonangelo Dessena, socio titolare dal campeggio – forse aveva fatto troppi chilometri di volo senza sosta o forse aveva mangiato qualcosa che lo ha appesantito. Così abbiamo avvisato i ranger del Corpo forestale e di vigilanza ambientale di Orosei che si sono immediatamente messi in azione. Giunti nella pineta del camping i ranger hanno prima immobilizzato il rapace e quindi una volta custodito dentro una apposita gabbia, lo hanno trasportato al centro recupero rapaci di Bonassai gestito dall’Ente foreste. (a.f.)

In Primo Piano
Verso il voto

Gianfranco Ganau: sosterrò la candidatura di Giuseppe Mascia a sindaco di Sassari

Le nostre iniziative