Successo del festival Wine and Sardinia

Mix di Cortes apertas e concorso enologico, un richiamo per centinaia di visitatori a Sorgono

SORGONO. «Quel che stanno facendo i produttori di vino sardi, cioè unirsi in un corpus unico per crescere insieme, è un esempio da seguire anche in altri settori della promozione della nostra cultura, una strada che potrebbe aiutare a vincere molte diffidenze». Questo il pensiero di Salvatore Mereu sul Salone dei vini Wine and Sardinia, conclusosi domenica a Sorgono. Padrino d’eccezione dell’iniziativa, Mereu ha apprezzato la capacità di lavorare insieme espressa da aziende provenienti da ogni angolo dell'isola: «Sono onorato di essere stato chiamato a celebrare la cultura sarda, intesa nel senso più ampio, cioè anche per quello che arriva dalla sua terra. Non posso che essere orgoglioso di sentirmi parte di questo posto». Il salone era inserito negli appuntamenti delle Cortes apertas sorgonesi, dedicate a Sa Innenna, la vendemmia antica, e al vino in tutte le sue declinazioni. Anche in questo caso un successo superiore alle edizioni precedenti. Sono state 17 le cantine presenti al Salone, provenienti da tutte le province sarde. Domenica sono stati premiati anche i 16 vini vincitori del secondo Concorso Enologico Wine and Sardinia: per la categoria vini rossi ha ottenuto il Wine and Sardinia d'oro il “Bovale Igt Marmilla” 2013 della pluripremiata Cantina Su Entu di Sanluri. Il Sigillo d’Argento è andato invece a “Sas Piras” 2013 dell'Azienda Viticola Binzamanna di Martis (Sassari). Si è aggiudicato il Sigillo di Bronzo “Tiros” 2013 della Società Agricola Siddura di Luogosanto (Sassari). Per la categoria dedicata ai rossi antecedenti il 2013, il Wine and Sardinia d'oro è stato assegnato al vino “Hassan” della Tenuta Asinara srl di Cargeghe (Sassari); Sigillo d’Argento al "Capo Sardo” Cannonau DOC della Cantina Gianluigi Deaddis di Sedini (Sassari). Per la categoria Vini bianchi il Wine and Sardinia d'oro è stato assegnato a “Notteri” Vermentino di Sardegna DOC 2014 della Cantina Castiadas Soc. Coop. Agricola di Castiadas (Cagliari); il Sigillo d’Argento a “Contissa” (2014) realizzato nella Cantina Trexenta soc. Coop. Agr. di Senorbì (Cagliari); i giurati hanno assegnato il Sigillo di Bronzo a “I Giganti” Bianco Tharros IGT (2013) dell'Azienda Vinicola Attilio Contini Spa di Cabras (Oristano). Per la categoria Vini rosati Wine and Sardinia d'oro a“Nieddera Rosato” Valle del Tirso Igt, (2014) prodotto dall'Azienda Vinicola Attilio Contini Spa di Cabras. Per la categoria Vini da dessert secchi e dolci il Wine and Sardinia d'oro è andato alla “Malvasia di Bosa” Doc 2008 Riserva della Vitivinicola Emidio Oggianu di Magomadas (Oristano), Medaglia d’Argento al “Passito Igt” (2013) della Cantina Su Entu di – Sanluri. (c.l.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes