Oliena, un bando contro le povertà

Il Comune stanzia 150mila euro per il piano di sostegno alle famiglie indigenti

OLIENA. Incrementate le risorse per combattere le povertà: il comune di Oliena destina oltre 150mila euro al nuovo bando. E’ uno sforzo importante quello che l’amministrazione barbaricina sta mettendo in piedi per contrastare le diverse forme di disagio economico e sociale e le purtroppo sempre più frequenti difficoltà, che coinvolgono diverse famiglie del paese. L’obiettivo è quello di dare risposte concrete, di attenuare una situazione divenuta per molti insostenibile e precaria.

La carenza di lavoro, i figli da mantenere, le tante, troppe spese alle quali dover far fronte. Il programma di sostegno, annualità 2015, si articola, pertanto, su tre linee di intervento: nell’ordine, i cosiddetti progetti personalizzati di aiuto, i contributi per l’abbattimento dei costi dei servizi essenziali (canone di locazione, utenze varie, smaltimento rifiuti, riscaldamento) e le attività di pubblica utilità, note come “servizio civico”. Si può optare per una tra le azioni specificate e possono presentare domanda, entro le 11 dell’11 aprile 2016 all’ufficio protocollo del municipio, coloro che risultino residenti nel comune di Oliena, abbiano la cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea e che possano comprovare una situazione reddituale non superiore a 5mila euro annui, avvalorata dalla certificazione Isee. Solamente un componente per ciascun nucleo può fare richiesta dei benefici previsti.

«L’amministrazione, fin dall’inizio del mandato, ha fatto dei servizi sociali una vera priorità – commenta l’assessore Donatella Medde, delegata alla materia – credo che questo bando rappresenti uno degli esempio di tale particolare attenzione. Il contesto attuale, nel quale viviamo, ci mette di fronte ad una situazioni e casi davvero preoccupanti, rispetto ai quali non possiamo certo rimanere indifferenti». «Abbiamo il dovere, allora – prosegue Donatella Medde – di dare attuazione ad un indirizzo preciso, di fare scelte politiche, che vadano incontro alla cittadinanza, dando riscontro alla cittadinanza, tentando di risolvere i problemi segnalati».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes