Edilizia, a Orotelli sportello unico per le pratiche online

La giunta ha adeguato l’ufficio tecnico alle nuove direttive «Tutte le nuove richieste devono arrivare via mail»

OROTELLI. Stop alla carta nelle pratiche edilizie. Dal primo novembre 2016, infatti, le pratiche edilizie private potranno essere presentate all’ufficio tecnico del comune di Orotelli solo in via telematica tramite lo sportello Sue, acronimo che sta per sportello unico per l’edilizia. Le pratiche edilizie in modello cartaceo potranno essere accettate, in via del tutto transitoria, solo fino al 31 dicembre 2016.

Dal primo gennaio 2017, invece, le richieste e le pratiche legate a qualsiasi tipo di intervento, concessione o autorizzazione edilizia dovranno essere inviate al Comune solo tramite posta elettronica certificata, così come accade da per il Suap, lo sportello unico per le attività produttive. Lo ha deciso la giunta comunale presieduta dal sindaco, Nannino Marteddu, che ha così adeguato la struttura del comune e, in particolare l’ufficio tecnico per l’edilizia privata, alla direttiva regionale che prevede l’adeguamento dello sportello edilizio e il rilascio delle autorizzazioni di competenza dell’ufficio tecnico solo per via telematica. Il comune di Orotelli è tra i primi in Sardegna a dare il via a questa procedura la cui fase sperimentale, attivata dalla Regione, si è conclusa nel 2015.

Le nuove modalità di presentazione delle pratiche sono illustrate in una nota dell’ufficio tecnico comunale. «A decorrere dal primo novembre 2016 – spiega la nota – è stato attivato lo sportello Sue (Sportello unico per l’edilizia). Tutte le nuove istanze e le comunicazioni riguardanti l’attività edilizia da realizzarsi nel comune di Orotelli dovranno, pertanto, pervenire in modalità telematica mediante pec (posta elettronica certificata) al seguente indirizzo: sue@pec.comune.orotelli.nu.it. Le pratiche edilizie in formato cartaceo saranno accettate per un periodo transitorio fino al 31 dicembre 2016”.

Con il nuovo anno, invece, la procedura sarà solo telematica. Non solo. “Le eventuali pratiche presentate in formato cartaceo dopo il primo gennaio 2017 – precisa la nota del Comune – saranno dichiarate irricevibili”. Saranno nuovi anche i moduli da usare per le richieste.

«Per la presentazione delle pratiche edilizie – informa il comunicato – dovrà essere adottata la modulistica unificata predisposta dalla Regione liberamente scaricabile dal sito telematico www.sardegnasue.it”.

Per informazioni ci si potrà rivolgere all’ufficio che cura i rapporti tra privati e il Comune in ordine ai diversi interventi edilizi.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes