Macomer, il sindaco: "Mai avuto problemi con gli extracomunitari"

Il blitz della polizia a Macomer

Il primo cittadino e la giunta hanno casualmente assistito all'arresto del terrorista

MACOMER.

«Non abbiamo mai avuto problemi con la comunità di extracomunitari presenti a Macomer a parte qualche elemento sopra le righe che è stato comunque affrontato».

Lo ha detto il sindaco di Macomer Antonio Onorato Succu, dopo il blitz della Polizia che ha portato all'arresto in pieno centro di un presunto terrorista islamico, bloccato con un'operazione che ha creato momenti di apprensione nel centro del Marghine, nella Sardegna centrale. Il sindaco ha sottolineato anche che «nella zona ci siano tre famiglie di extracomunitari con i figli a scuola ben integrati in città».

Succu e la sua giunta hanno casualmente assistito al blitz: «Insieme alla Giunta mi trovavo per caso nel Corso Umberto per un sopralluogo e ho visto alcune fasi del blitz - ha aggiunto il primo cittadino - un'operazione condotta in sicurezza e con la massima professionalità dalle forze dell'ordine. Sono stato poi informato dai dirigenti locali della Polizia dell'arresto effettuato, ma non so niente di più»

WsStaticBoxes WsStaticBoxes