La lezione dei trapiantati «Donare la vita è bello»

Confronto aperto all’Istituto Chironi tra gli studenti e l’Aitf Nuoro-Ogliastra Pienone in auditorium, valanga di domande dei giovani ai medici e ai testimoni

NUORO. Lezione speciale per gli studenti dell’Istituto tecnico Chironi di via Toscana. Protagonisti, nell’auditorium della scuola, di un confronto aperto e a tutto campo sul tema “Il trapianto è vita, diventa donatore”. Una manifestazione a favore della donazione degli organi, dei tessuti, del midollo osseo e dei trapianti voluta e organizzata dai dirigenti dell’Associazione trapiantati Aitf Nuoro-Ogliastra Graziano Verachi e Sergio Zara, in collaborazione con il dirigente scolastico Giuseppe Giovanni Carta e l’insegnante referente professoressa Caterina Carta. È proprio quest’ultima che, in apertura dei lavori, ha dato il benvenuto agli ospiti davanti a una platea gremita di studenti. «È stata una interessantissima e articolata conferenza sulla donazione degli organi, dei tessuti, del midollo osseo e sui trapianti, tenuta dalla dottoressa Pierina Ticca, coordinatore locale delle donazioni e dei trapianti della Rianimazione dell’ospedale San Francesco di Nuoro» spiega Luigi Costanzo Bellu, presidente dei trapiantati Nuoro-Ogliastra, anche lui testimone diretto e sempre in prima linea per diffondere il verbo donare. Alla “lezione di vita” vera e propria, è seguita poi la presentazione al pubblico «della nostra associazione, del suo impegno per far crescere la cultura della donazione, e poi una bella testimonianza da parte di un trapiantato sulla sua esperienza».

Esperienza che si fa forte e ancora più significativa se confortata da un celebre passaggio di Sant’Agostino: «Coloro che amiamo e abbiamo perduto non sono più dove erano, ma sono ovunque noi siamo». Parole che hanno toccato nel profondo del cuore tutti i presenti nella sala, nessuno escluso.

Caloroso e alquanto partecipato, non a caso, il dibattito che ne è scaturito, con una valanga di domande che gli allievi dell’Istituto di via Toscana hanno posto sia alla dottoressa Pietrina Ticca da una parte e sia a Luigi Costanzo Bellu dall’altra. Lo stesso appuntamento verrà ora riproposto venerdì 21 febbraio, sempre nell’auditorium dell’Istituto tecnico Chironi, per concludere la conferenza con le rimanenti classi della scuola che l’altro giorno non hanno potuto partecipare perché avevano già programmato altri impegni didattici.

«Ringraziamo di cuore tutto il corpo docente, presente numeroso nella sala, per il loro prezioso contributo offertoci in ogni fase della manifestazione» chiudono i vertici dell’Associazione trapiantati Aitf Nuoro-Ogliastra.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes