La Nuova Sardegna

Nuoro

il caso barbagia 

Cinque paesi senza il pediatra: una interrogazione in Regione

DESULO. La Ats ha fatto il bando per il pediatra. Ma lo specialista non ha ancora preso servizio nei comuni di Aritzo, Belvì, Gadoni, Meana Sardo e Desulo. E per questa ragione i consiglieri del...

03 marzo 2020
1 MINUTI DI LETTURA





DESULO. La Ats ha fatto il bando per il pediatra. Ma lo specialista non ha ancora preso servizio nei comuni di Aritzo, Belvì, Gadoni, Meana Sardo e Desulo. E per questa ragione i consiglieri del centrosinistra hanno presentato una interrogazione all’assessore alla sanità. Primo firmatario è Roberto Deriu che assieme ai colleghi Ganau, Comandini, Corrias, Meloni, Moriconi, Piscedda, Piano ha chiesto lumi sull’assenza di un servizio di assistenza pediatrica presso i comuni medio barbaricini. «Da fine dicembre 2019 – si chiedono Deriu e colleghi – la zona della Provincia di Nuoro comprendente i comuni di Aritzo, Belvì, Gadoni, Meana Sardo e Desulo, risulta sprovvista di un servizio di assistenza pediatrica. Non essendoci un servizio di assistenza pediatrica, gli abitanti dei comuni sopra menzionati risultano costretti a recarsi presso i comuni più vicini – dotati del servizio – per far visitare i propri figli da un pediatra». I consiglieri si chiedono come mai l’incarico non sia stato affidato e la zona risulti ancora sprovvista del servizio. (g.m.)

In Primo Piano
Incidente

Tragedia a Sassari: cerca di sistemare la tenda solare, cade dal secondo piano e muore

Le nostre iniziative