La giunta sostiene le famiglie con i bonus per la web-didattica

TINNURA. L’amministrazione guidata dal sindaco Piero Fadda lancia un bando che, con cifre da 150 fino a 250 euro, intendono concretamente venire incontro alle difficoltà delle famiglie e degli...

TINNURA. L’amministrazione guidata dal sindaco Piero Fadda lancia un bando che, con cifre da 150 fino a 250 euro, intendono concretamente venire incontro alle difficoltà delle famiglie e degli studenti alle prese con la didattica a distanza. «Tra le iniziative della nostra amministrazione c’è anche questa. A brevissimo infatti ci saranno ulteriori provvedimenti urgenti per venire incontro a famiglie e imprese in questo periodo di grave crisi» anticipa il sindaco. L’amministrazione guidata da Piero Fadda ha pensato a bonus per la didattica digitale, da utilizzare per l’acquisto di ausili informatici, oltre che per le ricariche o gli abbonamenti ai vari gestori. Per partecipare al bando occorre essere residenti nel comune di Tinnura, avere uno o più figli che frequentino la scuola, dalla primaria fino all’università; non possedere o possedere solo in parte la necessaria dotazione per una quotidiana e costante didattica a distanza. Per presentare domanda, è possibile scaricare la modulistica dal sito internet istituzionale dell’ente oppure richiederla in comune previo appuntamento telefonico, c’è tempo fino alle 13 del 25 maggio, si legge nell’avviso del bando relativo al bonus per la didattica a distanza di Tinnura. (al.fa.)



WsStaticBoxes WsStaticBoxes