Anziano in visita all’ospedale lasciato fuori per ore: denunciati

LANUSEI. A nulla è servito seguire le procedure previste in tempi di Covid 19, prendere appuntamento e presentarsi puntuale martedì pomeriggio all’ingresso dell’ospedale di Lanusei. Mario Murru,...

LANUSEI. A nulla è servito seguire le procedure previste in tempi di Covid 19, prendere appuntamento e presentarsi puntuale martedì pomeriggio all’ingresso dell’ospedale di Lanusei. Mario Murru, anziano cardiopatico originario di Villagrande Strisaili ma residente a Tortolì con una grave patologia oncologica, è rimasto fuori ad aspettare per troppo tempo nonostante le sue condizioni di salute. Questo è quanto denunciato dal figlio, l'avvocato Daniele Murru che ha deciso di sporgere una circostanziata ricostruzione ora al vaglio delle autorità. «Mio padre – racconta Murru sintetizzando il contenuto della denuncia – ha 79 anni ed è invalido. Martedì avrebbe dovuto essere medicato al piede dopo un'operazione. La visita e l'orario erano stati concordati da alcuni giorni». Sempre secondo quanto riferisce il professionista una volta arrivati al Nostra signora della Mercede all'anziano, in sedia a rotelle e visibilmente sofferente, è stato negato l’accesso. «Dopo una quarantina di minuti – prosegue il racconto Murru – mio padre ha cominciato a sentirsi male e ad accasciarsi sulla sedia a rotelle. A questo punto, vista la lunga attesa e senza altri cenni di riscontro da parte di inferiermi o Oss, sono entrato e ho informato la guardia giurata prima, e un infermiere dopo, che mio padre cominciava a stare male. Ho detto loro che non poteva attendere all’aria aperta ma che doveva essere fatto subito entrare, così come accaduto qualche settimana prima dopo reiterate proteste, e fatto accomodare in una sala d'aspetto interna e tra l’altro completamente vuota».

L’episodio è continuato con uno scambio di battute avvenuto alla presenza di testimoni tra il figlio indignato, la guardia giurata che ha sbarrato l'accesso e un operatore sanitario, sino a quando non sono arrivati i carabinieri che, chiamati da Murru, hanno identificato tutti. L’anziano è tornato a casa senza la medicazione e il giorno dopo il professionista è andato nella caserma dei carabinieri di Tortolì per sporgere denuncia.

«Omissione di soccorso e rifiuto di atti d'ufficio – conclude furibondo Murru – sono i reati per i quali ho chiesto di procedere penalmente». La parola passa ora agli investigatori che dovranno accertare le eventuali responsabilità.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes