Al via QuFestival, dedicato alle donne

Critica, poesia, scienza, multicultura dal 4 al 20 settembre

ORANI. Inizia il 4 settembre “QuFestival. Quando tutte le donne del mondo. Critica. Poesia. Scienza. Multicultura”, titolo ispirato a un’opera della scrittrice e filosofa Simone de Beauvoir, giunto alla seconda edizione, con un programma che mira a mettere in luce opere intellettuali di valore realizzate dalle donne nei diversi ambiti della società civile. Sviluppato sotto la direzione artistica di Bastiana Madau è promosso dall’Impresa sociale Nuovi Scenari, e sostenuto dalla Fondazione Sardegna e dal Comune di Orani, in collaborazione con il Museo Nivola, la Pro loco e la Scuola di musica. Il 4 settembre esordio con “Vegetaliana. Incontro tra piante locali e piante ospiti”: la chef Pina Siotto conversa con l’antropologa del cibo Alessandra Guigoni, con performance di cucina vegana e accompagnamenti alla chitarra del musicista Andrea Niffoi. Sabato 5 “Migrante per sempre”: la scrittrice Chiara Ingrao conversa con la giornalista Manuela Arca, con letture e musiche a cura di Maria Giovanna Ganga e Battista Giordano. Venerdì 18 settembre “Mosul e altre poesie”: la poetessa e musicista Donatella Cheri incontra la critica Alessandra Pigliaru, con letture di Valentina Loche, accompagnata al flauto dalla maestra Cheri. Sabato 19 settembre, “Biblioteche perdute”: arriva da Berlino la scrittrice palestinese Adania Shibli, che dialogherà con l’arabista Monica Ruocco, con letture e musiche a cura di Maria Giovanna Ganga e Mauro Usai. Domenica 20 settembre, “La scrittura immaginifica di Savina”: la scrittrice e poetessa Savina Dolores Massa conversa con la critica Annamaria Capraro, letture e musiche a cura dell’autrice.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes