Paese il festa per i 100 anni di tia Giovanna Manconi

BORTIGALI. All’anagrafe ufficiale del comune di Bortigali figura come Maria Giovanna Manconi ma per l'anagrafe comunitaria è, più semplicemente, tia Maria Mancone. È lei, oggi 4 settembre, a tagliare...

BORTIGALI. All’anagrafe ufficiale del comune di Bortigali figura come Maria Giovanna Manconi ma per l'anagrafe comunitaria è, più semplicemente, tia Maria Mancone. È lei, oggi 4 settembre, a tagliare il traguardo del secolo di vita e a regalare al Marghine la gioia di annoverare un’altra centenaria. All’età di 34 anni, il 6 ottobre 1954, il matrimonio con un allevatore originario di Teti, Giovanni Antonio Maoddi e la successiva nascita della figlia Francesca. Qualche anno dopo, nel 1960 la scelta obbligata di emigrare in Svizzera, per un’esperienza protrattasi per oltre 20 anni, durante i quali Maria Giovanna Manconi ha lavorato in una fabbrica di produzione di laminati. Con il cuore e la mente, sempre rivolti, però, a Bortigali e a Santa Maria de Sauccu, cui, ancora oggi, attribuisce il merito di aver risposto positivamente alla richiesta di poter fare ritorno in Sardegna. Dal 1981, anno del rientro nell'isola, tia Maria Mancone vive serenamente a Bortigali, a casa della figlia Francesca e del genero Antonio, circondata dall'affetto di due nipoti e due pronipoti, ai quali dona spesso i versi delle poesie lette e mandate a memoria nel suo secolo di vita.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes