Siniscola, perdita d’acqua da 5 mesi

Rete colabrodo anche nella frazione San Giovanni di Posada

SINISCOLA. Da oltre cinque mesi in via Gallura si vive una situazione di forte disagio a causa di ben tre differenti perdite di acqua potabile che provengono dalla linea foranea che attraversa la strada e va ad incrociare via De Gasperi. La rottura della condotta è stata segnalata più volte agli uffici di Abbanoa dagli amministratori comunali, dai commercianti e dai residenti del quartiere ormai esasperati per i miasmi rilasciati dalla patina verdastra dall’acqua stagnante e dai gavettoni indesiderati che arrivano ai poveri pedoni al passaggio delle auto. «Purtroppo le abbondanti segnalazioni – dice un residente –, hanno sortito l’effetto temporaneo di una la sola riparazione a una piccola perdita effettuata alla fine del Lockdown ma lasciando incompiute le altre due anche più grandi che col tempo e per l’incessante circolazione delle auto e l’acqua hanno ormai corroso il bitume e creato una voragine». Pur facendo notare le altre due perdite agli addetti inviati da Abbanoa per la prima riparazione a oggi non vi è stata nessuna risposta coi fatti e peraltro, spiegano alcuni abitanti della zona, la prima riparazione ha lasciato nel mezzo della carreggiata una buca pericolosa. Oltre ai casi segnalati a Siniscola, la situazione sfiora il ridicolo anche a Posada, nella borgata di San Giovanni ci sono due perdite che il Comune ha segnalato da mesi al gestore idrico mentre in via Gramsci alla periferia del paese, un vero fiume d’acqua si disperde da oltre una settimana tra la strada e la cunetta senza che nessuno intervenga. (s.s.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes