nuoro
cronaca

Ollolai, manto erboso per il campo da calcio nell’area di Ortorales

Il paese si candida ad ospitare squadre professionistiche Il vice sindaco: «Il nuovo impianto pronto per l’autunno»


15 settembre 2020 di Michela Columbu


OLLOLAI. L’Unione Sportiva Ollolai, con la squadra di calcio che milita in Prima Categoria, avrà presto il suo campo in erba naturale. Ad annunciarlo l’amministrazione comunale che qualche giorno fa, ha consegnato i lavori alla ditta già all’opera nell’area di Ortorales che ospita il campo da calcio in terra battuta più alto di tutta l’isola. La struttura si candida per ospitare i ritiri di squadre professionistiche nazionali e internazionali «grazie alla diffusa ricettività – spiega Michele Cadeddu, vice sindaco – con oltre cinquanta posti letto e di ristorazione e altre strutture sportive abbinate ad un esteso parco naturale incontaminato. Il nuovo impianto – aggiunge – dovrebbe essere già pronto e utilizzabile in autunno con la messa a norma dell'impianto di illuminazione e la sistemazione di fari a led a notevole risparmio energetico. L’esigenza di avere un campo di calcio moderno ed attrattivo per i giovani e giovanissimi, è nata dall’Unione Sportiva locale, un luogo di sport e socializzazione che porterà dei benefici anche dal punto di vista turistico». Momentaneamente, vista l'inutilizzabilità del campo, la squadra locale sta svolgendo la preparazione e disputerà le prime partite di campionato nell’impianto di Lodine.

«Ringrazio l’amministrazione comunale e gli abitanti del paese vicino per la cortese ed affettuosa ospitalità – commenta il sindaco di Ollolai Efisio Arbau – . Abbiamo lavorato per ridurre al minimo i disagi della nostra squadra ed assieme alla dirigenza siamo convinti di dare una notevole spinta alla partecipazione dei giovani e giovanissimi alla pratica sportiva. C’è poi l’opportunità di candidare il nostro impianto e la nostra comunità come meta di ritiro per squadre professionistiche di tutta Italia e d'Europa, come già avviene con successo da due anni con la Hermaea, la squadra di pallavolo femminile che milita nel campionato di serie A e che ha scelto la comunità e le sue strutture per la sua preparazione».

Il nuovo impianto sportivo è collegato ad un parco urbano diffuso, alla pista per i cavalli ed all'area urbana limitrofa. Inoltre sono in fase di predisposizione gli atti di gara per il centro benessere - piscina Franco Columbu. «Un progetto che sarà una realtà a brevissimo e che candida l’antica capitale della Barbagia a centro turistico montano. Ma – precisa il sindaco – partendo dalle esigenze e dal miglioramento della qualità della vita dei residenti».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.