Cala Gonone fa il pienone con la troupe di Netflix

Boccata d’ossigeno per Dorgali grazie al film che si sta girando a Cartoe e dintorni Cinque alberghi occupati per dieci giorni da attori e tecnici del film “Red Notice”

DORGALI. «Il fatto che siano stati scelti Dorgali e Cala Gonone come location per il film, non può che farci pacere» sottolinea la sindaca Itria Fancello. «In periodo calante di turismo, questa è una bella boccata di ossigeno per una serie di attività». A un’estate da dimenticare dal punto di vista economico, causa Covid, per Cala Gonone arriva in soccorso il cinema con una megagalattica troupe holliwodiana. Si gira infatti il film Netflix “Red Notice”. Per alcune strutture e società, e varia manovalanza, è stata una vera manna dal cielo.

Cinque alberghi occupati per una decina di giorni e pagati a prezzo pieno, due società che operano nei trasporti marittimi nella costa del Golfo di Orosei, distributori di carburanti, tutte aziende che avevano già chiuso i battenti da tempo e che come per incanto, come in un bel film, hanno ricominciato a lavorare, occupando tante persone tra camerieri di sala e al piano per un imprecisato numero di persone.

«Mi fa piacere che mi abbiano coinvolto, è grazie a me se a Cartoe è arrivato in collegamento Internet mentre giravano» afferma Gigi Fronteddu. «Abbiamo lavorato benissimo – commentano Giampaolo Mura e Mauro Lecca della società Agostino Charter –. Siamo stati coinvolti dai nostri colleghi del Consorzio noleggiatori Cala Gonone –. In tutto abbiamo usato tre grosse motonavi e una quindicina di gommoni. È andata benissimo».

Davvero un bel momento che resterà indelebile, certo, per la pandemia che ha colpito duramente Dorgali e Cala Gonone ma anche per questo piccolo momento di insperata ripresa, anche se per pochi. Dorgali e il suo territorio, e anche la costa baunese, ancora una volta al centro delle attenzioni da parte delle produzioni cinematografiche che spesso e volentieri vogliono questi straordinari territori protagonisti nei loro film. Pellicole, come quest’ultima che poi saranno viste nelle sale cinematografiche di mezzo mondo.

Ciak si rigira, a Cartoe. Nella selvaggia e bellissima spiaggia di Dorgali, dopo 18 anni sono tornate le macchine da presa per la piattaforma Netflix.

Esattamente 18 anni fa era stato girato gran parte del remake dal titolo “Travolti dal destino” (“Swept away”) diretto dal regista Guy Ritchie che vedeva come protagonisti Madonna e Adriano Giannini, figlio di Giancarlo, protagonista con Mariangela Melato, di “Travolti da un insolito destino” nell’azzurro mare d’agosto del 1974 girato anche quello a Dorgali e dintorni. Remake che ha avuto una sorte diversa dal capolavoro della regista Lina Wertmüller e che, per la cronaca, fu stroncato dalla critica. Si tratta di uno dei film più attesi di Netflix, visto che i protagonisti sono gli attori più in voga attualmente dal momento che si tratta del trio eccezionale: Ryan Reynolds, Gal Gadot e Dwayne Johnson The Rock. Di questi grandi interpreti nessuno era presente, solamente le comparse.

L’uscita della pellicola era prevista per novembre 2020, il suo caricamento su Netflix è ora stato posticipato al 2021. (n.mugg.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.
WsStaticBoxes WsStaticBoxes