Alluvione: a Bitti 500 case devastate dal fango, si contano i danni

A Bitti quattro giorni dopo l'alluvione che ha causato tre vittime e danni ingenti (foto Massimo Locci)

Almeno 20 famiglie non possono avvicinarsi alle loro abitazioni e non sanno se potranno tornarci

BITTI. Quattrocento, forse cinquecento. È il numero delle case di Bitti investite dal fiume di acqua, fango e detriti, sabato scorso 28 novembre, quando tra le 8.30 e le 10.30 del mattino si è vissuta l’Apocalisse e ci sono state tre vittime. «Stiamo ancora facendo i controlli, non tutte le case, tra quelle colpite, sono inagibili» dice il sindaco Giuseppe Ciccolini. Se si scende ancora verso via Brigata Sassari i danni diventano infrastrutturali. Costoni franati, asfalto sollevato, pezzi di case portati via. Almeno una ventina di famiglie non possono nemmeno avvicinarsi alle loro abitazioni e non è detto che potranno tornarci.

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

WsStaticBoxes WsStaticBoxes