“Rientro a scuola in sicurezza”, 500 test e un solo positivo

OLIENA. Conclusa la seconda e ultima giornata di screening di massa decisa dall’amministrazione comunale . «Con circa 150 tamponi di giovedi 7 abbiamo concluso lo screening per le scuole deciso per...

OLIENA. Conclusa la seconda e ultima giornata di screening di massa decisa dall’amministrazione comunale . «Con circa 150 tamponi di giovedi 7 abbiamo concluso lo screening per le scuole deciso per consentire un rientro sicuro in classe a Oliena. Tutti i tamponi effettuati oggi sono risultati negativi – annuncia il sindaco Sebastiano Congiu –.È stata una due giorni difficile caratterizzata anche da freddo e piogge ma, grazie alla preziosissima e disinteressata collaborazione di tante persone, abbiamo potuto offrire alla comunità questo importante servizio. Per questo teniamo a ringraziare una per una tutte le persone che ci hanno aiutato, medici, infermieri, Aso, Protezione Civile e Barracelli. Grazie, senza di voi tutto questo non sarebbe stato possibile! Dopo i tamponi effettuati a studenti e lavoratori che sono rientrati ad Oliena per le festività questo è un altro tassello che si aggiunge all'impegno continuato della nostra amministrazione per dare a tutti un buon livello di sicurezza rispetto al Coronavirus. Sono sforzi importanti che però da soli non possono bastare. Ognuno deve fare la sua parte. Continuiamo quindi a rispettare distante, utilizzare mascherine e seguire tutte le regole, in attesa che arrivi per ognuno di noi il turno per il vaccino. L'unica arma che ci potrà permettere davvero di scrivere la parola fine su questo grigio periodo della nostra esistenza».

Buon successo quindi dell'iniziativa “Rientro a scuola in sicurezza” iniziata martedi 5 e proseguita giovedì 7 che ha riguardato tutte le scuole del paese. «Abbiamo deciso questo screening – scrive il sindaco – per consentire un rientro sicuro nelle scuole di Oliena. Avevamo acquistato i tamponi da qualche tempo proprio per situazioni di questo genere. Tutti gli operatori e le tante persone che hanno collaborato alla riuscita di questa nostra iniziativa lo hanno fatto su base volontaria. È stato valutando questa disponibilità che sono state decise le date del 5 e del 7 gennaio. Ma ritenendo inutile effettuare i tamponi a scuola iniziata il sindaco ha emanato una ordinanza di chiusura delle scuole elementari e medie per il 7 gennaio, per fare in modo che nessun caso di positività potesse ostacolare la ripresa delle lezioni». Martedi , su quasi 500 tamponi effettuati solo un bambino delle elementari (non medie come indicato erroneamente) è risultato positivo. Abbiamo successivamente testato tutto il nucleo familiare e di tutti i componenti solo il padre è risultato positivo. Tutta la famiglia è attualmente in autoisolamento e verranno testati quanto prima dall'Ats». (n.mugg.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes