Pandemia e impatto sugli adolescenti: a Nuoro la ricerca di 13 studenti

Un’iniziativa dell’impresa Nuovi Scenari e del Liceo “Satta”. Un progetto per capire come sono cambiati i rapporti

NUORO. L’impatto della pandemia sugli adolescenti. La ricerca sociale sul campo coordinata dall’impresa sociale Nuovi Scenari e promossa dal Liceo delle Scienze umane e musicale “Sebastiano Satta” di Nuoro consentirà a tredici studenti di scoprire le conseguenze sulle relazioni familiari e amicali e di capire come è cambiato il rapporto con la scuola, alla luce della didattica a distanza. Che impatto ha avuto la pandemia sugli adolescenti? Da metà marzo è partito il progetto di ricerca sociale realizzato dall’impresa Nuovi Scenari impresa, finanziato dalla Fondazione di Sardegna, che coinvolge i ragazzi e le ragazze del Liceo nuorese che frequentano l’indirizzo Economico sociale.

Tredici studenti del quarto anno sono al lavoro per scoprirlo, impegnati nell’attività di ricerca incentrata su alcuni aspetti particolarmente significativi che attengono all’impatto della pandemia sugli adolescenti, il tutto attraverso la rilevazione e tramite gli strumenti propri della ricerca sociale.

«Da anni – spiega la dirigente Carla Rita Marchetti –, la nostra scuola partecipa alla realizzazione di progetti orientati ad integrare le attività curriculari in un’ottica di apertura al territorio, e di sinergia con le istituzioni locali, il sistema produttivo e le organizzazioni del terzo settore». Un’indagine sul campo, tramite la rilevazione e gli strumenti propri della ricerca sociale empirica, i cui risultati verranno presentati durante un evento pubblico finale, previsto a fine ottobre, durante la Settimana dell’Economia, organizzata dalla rete nazionale dei Licei Economici-Sociali.

La ricerca tratterà, in particolare, il tema dell’impatto della pandemia sugli adolescenti, cercando di evidenziare le conseguenze sulle relazioni familiari, quelle con gli amici, sul rapporto con la scuola e la didattica a distanza. Il gruppo di lavoro, composto da 13 studenti del 4° anno, curerà tutte le fasi della ricerca sociale dalla formulazione del problema, sino alla somministrazione dei questionari e alla stesura del report finale. La ricerca sul campo coinvolgerà un campione rappresentativo degli studenti che frequentano le scuole superiori di Nuoro.

Il progetto è coordinato da Salvatore Chessa, sociologo e docente del Liceo delle Scienze Umane e Musicale “Sebastiano Satta” di Nuoro e condotto dal sociologo Pino D’Antonio, direttore dell’impresa sociale Nuovi Scenari.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes