Jerzu piange la morte di Albina Mou

Pochi mesi fa confezionò i culurgionis per un programma televisivo 

JERZU. Mercoledì si è spenta Albina Mou, che fra meno di tre mesi avrebbe compiuto 101 anni. «Jerzu – ha affermato il sindaco del paese della vallata del Pardu, Carlo Lai – perde il quarto dei suoi sette centenari. Il 6 settembre del 2020 fu la settima dei sette a compiere cent’anni. Addio zia Albina». Il primo cittadino ricorda che è stato proprio il dato straordinario «di un centro di 3.200 anime che festeggia, in poco più di 18 mesi, sette centenari a incuriosire gli autori di un documentario su longevità e “Blue Zone” per la Tv ungherese che vollero incontrare zia Albina Mou in una gelida mattina di marzo a Sant’Antonio».

Carlo Lai sottolinea un altro passaggio in riferimento alla centenaria scomparsa. «Gli stessi autori rimasero talmente impressionati dalla sua lucidità, dalla sua carica, dalla sua disponibilità al racconto, che le chiesero un secondo incontro, stavolta a casa, in modo che zia Albina potesse mostrare loro l’arte “de serrai sa spighitta”. Volevano, a tutti i costi vedere come nascessero “is culurgionis” di cui zia Albina, fra le tante altre cose, aveva loro raccontato. Se ne andarono estasiati». Tre settimane prima di quell’incontro, primissima tra i cittadini jerzesi, «zia Albina si sottopose alla vaccinazione senza indugio, felice, ottimista e, soprattutto, come disse quella mattina, “fiduciosa nella scienza”. Addio zia Albina». (l.cu.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes