“Cinedimattina” in biblioteca per i bambini di Siniscola

SINISCOLA. Il cinema come strumento di aggregazione dei più piccoli in questa estate ancora incerta e con le scuole ormai chiuse. È questa la scommessa delle operatrici del sistema bibliotecario...

SINISCOLA. Il cinema come strumento di aggregazione dei più piccoli in questa estate ancora incerta e con le scuole ormai chiuse. È questa la scommessa delle operatrici del sistema bibliotecario siniscolese che puntano ancora alle proiezioni per catturare l’attenzione e stimolare la curiosità dei bambini e dei ragazzi. La rassegna “Cinedimattina”, iniziata con la proiezione di “Jumanji, benvenuti nella giungla” del 2017, proseguirà fino al primo luglio con altre cinque recentissime pellicole. La rassegna è proseguita con “Jumanji, the next level” del 2019, secondo sequel (quello proiettato l’altro ieri è stato il primo) del celebre film del 1995 con interprete l’indimenticabile Robin Williams. La prossima settimana sarà la volta di “Spie sotto copertura” del 2019 con Will Smith e Tom Holland (appuntamento martedì 22) e di “Il richiamo della foresta” del 2020 interpretato da Harrison Ford (giovedì 24). Martedì 29 giugno e giovedì 1 luglio sarà rispettivamente la volta di “Dolittle” del 2020, con l’omonimo veterinario interpretato da Robert Downey Jr., e di “Spider-Man: Far from Home” del 2019 diretto da Jon Watts. Le proiezioni sono fissate alle dieci del mattino nel salone della Biblioteca di via Roma e, nel rispetto delle norme anticovid, si potrà avere un massimo di 20 partecipanti previa prenotazione telefonica al 0784878654. «L’esordio – affermano le bibliotecarie siniscolesi – è stato molto positivo perché già dal primo pomeriggio abbiamo ricevuto le telefonate per le prenotazioni e dopo mesi di inattività possiamo dire di essere molto emozionate. Siamo molto ottimiste per i prossimi appuntamenti. Come bibliotecarie crediamo molto in queste iniziative, ci aiuta il fatto che il nostro è un lavoro di squadra che condividiamo con i piccoli utenti: dei veri e propri ribelli che nell’era digitale non rinunciano a libri e pellicole».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes