Il Comune aderisce al progetto “Trastos e fainas in sardu”

BORTIGALI. I comuni del Marghine aderiscono al protocollo d’intesa “Trastos e fainas in sardu” sulla tutela della lingua sarda. Il progetto vede coinvolte le amministrazioni comunali di Bortigali,...

BORTIGALI. I comuni del Marghine aderiscono al protocollo d’intesa “Trastos e fainas in sardu” sulla tutela della lingua sarda. Il progetto vede coinvolte le amministrazioni comunali di Bortigali, Silanus, Sindia, Borore, Dualchi, Noragugume, Bolotana, Lei, e Birori (Bortigali capofila). L’iniziativa è stata predisposta dall’Istituto Camillo Bellieni di Sassari, in qualità di soggetto qualificato nella gestione di attività di studio e valorizzazione della lingua sarda. I comuni intendono sostenere il progetto al fine di garantire un servizio per i cittadini e per le amministrazioni aderenti al protocollo. Sarà il comune di Bortigali ad inoltrare la richiesta di finanziamento (75mila euro) alla Regione. Il progetto prevede l’allestimento dello sportello linguistico, la formazione rivolta al personale dipendente e alla cittadinanza. Prevista anche la promozione di attività culturali legate alla linguistica per l’area del Marghine, comprensiva dei comuni di Sindia, Borore, Dualchi, Noragugume, Bolotana, Lei, Silanus e Birori, Bortigali. (t.c.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes