Bosa, un parco giochi alla memoria dell’agente Pischedda

BOSA. Il parco giochi comunale adiacente all’area dei caseggiati delle scuole elementari cittadine sarà dedicato alla memoria dell’agente della Polizia di Stato Francesco Pischedda, che ha perso la...

BOSA. Il parco giochi comunale adiacente all’area dei caseggiati delle scuole elementari cittadine sarà dedicato alla memoria dell’agente della Polizia di Stato Francesco Pischedda, che ha perso la vita nell’adempimento del proprio dovere, durante l’inseguimento di un malvivente. L’iter per la dedicazione dell’area giochi tra via Cavalier Pischedda e via Azuni è stato avviato nei mesi scorsi. Per la realizzazione della statua commemorativa è stata incaricata l’artista Pina Monne, mentre del progetto di realizzazione del basamento che sosterrà l’opera monumentale si occupa un professionista locale. Nei giorni scorsi la giunta municipale ha affrontato nuovamente l’argomento, con la presa d’atto rispetto all’opera realizzata dall’artista incaricata e ancora per la parte basamentale di verifica statica rispetto all’elaborato tecnico dell’ingegnere Francesco Piras, si legge nel documento approvato all'unanimità dall'esecutivo cittadino. L’iter fa capo ad una delibera di giunta del dicembre 2020, quando l’amministrazione civica guidata dal sindaco Piero Franco Casula ha avviato la procedura per dedicare all’agente Francesco Pischedda anche quest’area urbana. Qualche anno fa infatti sempre a Francesco Pischedda era stato dedicato il piazzale tra i viali Colombo, Mediterraneo e Italia a Bosa Marina, l'iniziativa presa dall'allora esecutivo presieduto da Luigi Mastino. Per ricordare l'agente di Bosa l’amministrazione guidata dal sindaco Casula ha inoltre deciso, oltre all’intitolazione del parco giochi, di installare un monumento commemorativo, la cui realizzazione è stata affidata all’artista Pina Monne. La procedura, dalla polizia di Stato è arrivato anche riscontro favorevole anche per l’utilizzo dello stemma araldico del corpo, è insomma a buon punto. Tenendo anche conto che la proposta di ideazione del monumento elaborato dall’artista incaricata, cioè le “anteprime degli elementi manufatti realizzati in laboratorio” la definizione formale citata dalla delibera di giunta, per l'esecutivo “risponde pienamente al fine dell’intervento.” Presto quindi, una volta completate le opere necessarie e chiuso l’iter tecnico e burocratico, l’area ludica diventerà parco giochi Francesco Pischedda.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes