Bosa inaugura l’ufficio di accoglienza turistica

Il vicesindaco Campus: «Il tassello di un progetto per garantire maggiori servizi ai nostri visitatori»

BOSA. La città del Temo da qualche giorno può contare su un nuovo servizio, ritenuto da tempo indispensabile in una città votata all’accoglienza turistica. Ha infatti aperto battenti giovedì mattina, nella sede individuata nella parte alta del corso Vittorio Emanuele, l’Ufficio di accoglienza turistica.

«Ulteriore tassello di un ampio progetto che ha già visto la promozione del logo della nostra città e che guarda a garantire sempre maggiori servizi utili ai visitatori. Che possano essere di ulteriore attrattiva perché i turisti scelgano Bosa quale meta per le vacanze» afferma il vice sindaco e assessore al turismo Alessandro Campus. L’ufficio di accoglienza turistica, dal 15 luglio 2021, aprirà battenti tutti i giorni per ora al mattino, dalle 10 alle 13, al numero 33 del corso Vittorio Emanuele, in quella che è la sede della Pro Logo intitolata all’artista Melkiorre Melis.

Perché il nuovo ufficio nasce «Dalla sinergica collaborazione e intesa tra Comune e l'ente di promozione turistica» che curerà il front office. Così ha stabilito la giunta municipale nei giorni scorsi, al termine di un lungo iter che insieme alla decisione di dare vita al servizio porta anche con se l'indicazione della necessaria dotazione finanziaria indispensabile a garantire la presenza di professionalità competenti, per dare risposta alle richieste dei visitatori.

«Sono certo che questo nuovo servizio, da tempo richiesto, potrà essere di aiuto nello sviluppo delle attività economiche e dei servizi presenti a Bosa. Diventando un punto di riferimento utile a quanti arriveranno in città» rimarca Alessandro Campus.

«La nostra amministrazione ha infatti, tra gli obiettivi prioritari, quello dell’attenzione alla promozione dell’immagine turistica. Attraverso la valorizzazione del patrimonio storico, artistico, culturale ed ambientale, e l'organizzazione ed il sostegno di iniziative culturali e di spettacolo».

Nell'ufficio i visitatori potranno quindi avere risposte concrete alle diverse esigenze e troveranno anche il nuovo materiale di informazione turistica recentemente realizzato e in distribuzione da qualche settimana. Anche la scelta del posizionamento logistico ha un suo obiettivo, rivela Campus. «La presenza dell’ufficio di accoglienza turistica nella parte alta del Corso vuole essere anche una risposta alle esigenze di dare risposta alle potenzialità ancora inespresse di questa zona della storica via in acciottolato che attraversa la parte bassa del centro storico» l’ulteriore missione del servizio per il vice sindaco e assessore al Turismo del Comune di Bosa.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes