Svincolo per Ottana, in arrivo nuove indagini

I tecnici chiedono verifiche geognostiche: i tempi per il progetto definitivo rischiano di allungarsi

OTTANA. Rischiano di allungarsi i tempi per l’approvazione del progetto definitivo per la sistemazione e la messa in sicurezza dello svincolo tra Ottana a la strada statale 131 dcn. Il pool di tecnici incaricati di mettere a punto il progetto dei lavori ha, infatti, espresso l’esigenza di effettuare sul terreno interessato una serie di indagini geognostiche al fine di verificare le caratteristiche tecniche del terreno interessato dal progetto.

Il tutto per dare maggiore sicurezza all’opera che dovrà essere eseguita su una zona molto ampia e, in parte, su terra di riporto. Per cercare di limitare i tempi e consentire l’approvazione del progetto esecutivo entro il 2021, il Comune di Ottana ha già dato l’incarico di eseguire le analisi geognostiche all’impresa specializzata Geoambiente Italia di Nuoro per un importo complessivo di 26mila e 441 euro. «I tempi di progettazione – fa sapere il sindaco, Franco Saba – dovrebbero essere rispettati in modo da consentire l’appalto e l’esecuzione dei lavori entro la metà del prossimo anno».

Il progetto di massima è già stato sottoposto all’attenzione della Regione, ente finanziatore del progetto, e dell’Anas che ha messo a disposizione le risorse necessarie per l’esecuzione dei lavori. Per la definizione del progetto finale si attende ora la conclusione dei rilievi geognostici. L'appalto professionale, definito dal Comune di Ottana quale soggetto attuatore del programma, ha per oggetto “la progettazione per rendere ottimali le condizioni di sicurezza stradale interessante lo svincolo per Ottana che necessita di interventi di messa in sicurezza tali da imporre la trasformazione dell’attuale sistema viario».

Per la definizione dello studio di fattibilità e del progetto esecutivo la Regione ha messo a disposizione 200mila euro gestiti dal Comune di Ottana quale soggetto attuatore dell’appalto. Per l’esecuzione dell’opera, invece, l’Anas, proprietaria della strada, ha finanziato la somma di tre milioni e 244mila euro. Il bivio tra Ottana, la 131 dcn e la strada provinciale 17 che costeggia l’area industriale è tra i più pericolosi della statale Nuoro-Abbasanta. Ora si intravede finalmente la soluzione. Il protocollo esecutivo per l’esecuzione dei lavori venne firmato agli inizi di gennaio del 2019 dall’assessorato regionale ai Lavori pubblici, dalla Provincia di Nuoro, dal Comune di Ottana, dall’Anas e dal Consorzio industriale. L’intesa prevede che il ruolo di soggetto attuatore nella progettazione venga assunto dal Comune di Ottana. Le spese di esecuzione dei lavori sono a carico dell’Anas. Il Consorzio industriale, la Provincia e il Comune, invece, metteranno a disposizione le aree interessate dagli interventi e, insieme all’Anas, si faranno carico della successiva gestione dello svincolo.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes