Comunali a Orosei obiettivo quorum

È l’unico ostacolo per l’elezione a sindaca di Elisa Farris «Rappresentiamo le realtà socio-economiche del paese»

OROSEI. Sarà il raggiungimento del quorum, l'unico ostacolo per l’elezione a sindaca di Orosei per Elisa Farris, classe ‘82, medico veterinario, libero professionista. Sarà a capo dell'unica lista presentata dal nome “Totus Impare”. «Quando ho deciso di candidarmi per presentarmi alle elezioni comunali del mio paese – commenta la sindaca di Orosei in pectore – con l’appoggio della sezione locale del Psd’Az, di cui sono segretaria, del gruppo politico La Tua Orosei e del gruppo Uniti per Orosei, di cui fanno alcuni componenti del Partito Democratico, mai mi sarei aspettata di essere l’unica candidata».

«Avrei preferito sicuramente avere un confronto con i candidati di altre liste e avrei preferito anche vi fossero state meno critiche, polemiche e attacchi gratuiti sui social e sulla stampa da parte di altri gruppi politici, che nonostante abbiano avuto tanto tempo quanto noi non sono riusciti a presentare delle liste. Inoltre, a parere mio, sarebbe stato più interessante per noi e per i nostri concittadini confrontarsi su programmi e sulle idee, ma così non è, e a malincuore ne prendo atto».

«Una cosa però mi preme precisare – sottolinea la candidata sindaca Farris – in risposta alle illazioni un po’ offensive dei gruppi politici CambiAmo Orosei Insieme e Futuro per Orosei Giovani e cioè che il nostro è un gruppo di candidati eterogeneo e rappresentativo di tutte le realtà economico-sociali della nostra comunità, abbiamo, oltre me, anche tante donne in lista (8 candidate su 16 totali) e io assieme a tutti i candidati di questa lista, voglio lavorare per costruire qualcosa di nuovo, qualcosa di buono per tutta la comunità. Mi reputo personalmente offesa, così come tutti gli altri candidati, da chi ci giudica come un gruppo di persone incapaci di pensare autonomamente o peggio ancora semplici pedine di politici e imprenditori locali in una partita scacchi in cui l’avversario sarebbe niente di meno che la “Democrazia” e da chi pensa che siamo uniti dal solo intento di perseguire interessi particolari e personali. Insomma – continua la candidata sindaca Elisa Farris – si parlava tanto di cambiamento, ma si sentono in giro solo tante e vecchie chiacchiere da bar e niente idee o proposte».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes