In città oltre duecento positivi, corsa ai tamponi

Code di auto all’ingresso laterale del San Francesco, ma l’Assl ribadisce: venite solo se siete convocati

NUORO. Cresce il numero dei positivi in città, mentre nelle farmacia e davanti all’ospedale, ingresso di via Einaudi, si registrano code da parte di cittadini che vogliono effettuare il tampone. Secondo i dati comunicati da Ats aggiornati a ieri, a Nuoro infatti si registrano 207 casi di positività al Covid-19, mentre sono 9 i cittadini che risultano in quarantena. La fascia d’età meno colpita è quella dei nati prima del 1960 con 8 casi. Sono 116 invece i casi registrati tra i nati dal 1960 al 1999 e 83 quelli tra i nati dal 2000 al 2021. Sul totale dei positivi, cinque hanno avuto necessità di cure ospedaliere. La fascia d’età è tra i 63 e gli 89 anni.

«Dai dati comunicati dall’autorità sanitaria – ha detto il sindaco Andrea Soddu – si conferma che anche a Nuoro stiamo registrando un graduale aumento dei contagi. L’aspetto che conforta è che, rispetto allo scorso anno, all’incremento dei casi non corrisponde un alto numero di persone ospedalizzate. Questo dato incoraggiante, però, non ci deve indurre ad abbassare la guardia. Dobbiamo continuare a osservare le precauzioni del caso e rispettare tutte le regole, in modo particolare in questo periodo in cui le occasioni di incontro sono tante».

Per quanto riguarda invece le code di auto in fila per i tamponi drive in al San Francesco, con ingresso da via Einaudi, l’Assl continua a precisare che il servizio è riservato esclusivamente a coloro che sono stati convocati dal servizio di igiene pubblica o sono stati regolarmente convocati per quella giornata. E quindi che non sarà possibile effettuare altri tamponi, mentre si invitano gli utenti a non intasare gli ingressi se sono privi di convocazione, anche per evitare gli ingorghi stradali degli ultimi giorni che creano disagio al traffico e rallentamento alle attività ospedaliere, comprese quelle di emergenza.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes