nuoro
cronaca

Qualche intoppo e molti sì, numero chiuso promosso nelle spiagge di San Teodoro

Lunedì il via alle presenze contingentate a Brandinchi e Lu Impostu. L’assessora: «Percorso virtuoso per tutelare e valorizzare le nostre bellezze» 


22 giugno 2022 di Pietro Rudellat


SAN TEODORO. Via il contingentamento delle spiagge di Lu Impostu e Cala Brandinchi, nel comune di San Teodoro. Si è cominciato ieri, lunedì 20 giugno. Un numero chiuso sperimentale, come lo ha definito l’amministrazione comunale, così da poter rilevare le criticità e porvi rimedio in tempi accettabili. «Era necessario programmare azioni che servissero alla tutela del nostro territorio – ha detto l’assessora al turismo Luciana Cossu – avviando un percorso virtuoso capace anche di valorizzare le nostre bellezze naturali». Una decisione che sembra aver ottenuto il consenso dei primi turisti che da ieri mattina si sono riversati nelle due spiagge. Alle 14 le presenze a Cala Brandinchi erano 972, mentre a Lu Impostu si contavano oltre 600 bagnanti. «Mi sembra una decisione ben ponderata – ha detto Maria Grazia, turista sarda presente con il marito e due bambini – Non abbiamo avuto difficoltà per la prenotazione e oggi siamo arrivati in spiaggia già pronti a godere di un panorama suggestivo e ricco di fascino». Soddisfatto anche Michele, arrivato ieri da Milano e subito già pronto in spiaggia: «Sapevamo della decisione dell’amministrazione di San Teodoro e abbiamo provveduto ieri alla prenotazione. Nessun problema e torneremo sicuramente».

Qualche inconveniente è comunque normale all’inizio. «Siamo in rodaggio – ha detto Antonio Congiu della Oikos, la società che gestisce le prenotazioni – e servirà affinare la macchina operativa, ma la partenza può essere considerata positiva. Non abbiamo riscontrato nessun problema particolare, anche se inizialmente la situazione poteva sembrare caotica. Abbiamo assistito i turisti che ne avevano necessità, trovando da parte loro una buona risposta. Nei prossimi giorni, una volta a regime, contiamo di migliorare ancora di più il servizio e fornire una informazione puntuale e precisa. Il lunedì in genere è una giornata caotica, ma situazione è sempre stata sotto controllo».

Il contributo per la prenotazione varia da un euro per i soggetti Tari e per gli ospiti delle strutture ricettive del territorio, per arrivare ai due euro per gli altri. Esenti i residenti, i bambini fino a 12 anni e le persone diversamente abili. Nel contributo è previsto l’utilizzo dei bagni e delle docce (4 a Lu Impostu e 4 a Brandinchi) oltre che la pulizia dell’arenile e il ritiro della spazzatura. La prenotazione si attiva sul sito www.santeodorospiagge.it ed è valida esclusivamente per il giorno successivo fino all’esaurimento dei posti disponibili. «Per il turista attento e che ama San Teodoro – conclude la vice sindaca Luciana Cossu – la novità non rappresenta un problema. Il nostro è un importante messaggio che vogliamo dare in difesa del territorio e per la sua valorizzazione. E l’afflusso nella prima giornata in cui si è imposto il numero chiuso è stata confortante, così come la risposta dei turisti. Ora guardiamo con fiducia al resto della stagione».

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.