La Nuova Sardegna

Nuoro

Il lutto

Torpè, folla commossa ai funerali del 17enne morto improvvisamente

Mattia Deledda
Mattia Deledda

Lacrime e palloncini per l’ultimo saluto alla giovane promessa del calcio

20 agosto 2022
2 MINUTI DI LETTURA





Torpè L’intero paese, commosso e attonito, ieri si è riversato nella chiesa parrocchiale per dare l’ultimo saluto a Mattia Deledda, lo studente diciassettenne scomparso nel pomeriggio di giovedì. Migliaia di persone, tra cui tanti ex compagni di scuola dell’istituto tecnico Oggiano, dopo la funzione religiosa hanno salutato il loro amico con un applauso e il lancio di palloncini bianchi prima dell’ultimo viaggio verso il cimitero del paese. Tantissime le persone arrivate anche dai centri vicini.


La chiesa non è riuscita ad accogliere tutti all’interno; in tanti hanno in silenzio nel piazzale che si concludesse la funzione religiosa.

La morte del ragazzo che poco più di un anno fa era rimasto orfano di padre, ha gettato nello sconforto le due comunità di Torpè e quella della vicina Posada, paese d’origine della madre che riveste anche il ruolo di consigliera comunale. L’amministrazione in segno di vicinanza e solidarietà verso la famiglia, ha proclamato il lutto cittadino durante le ore del funerale. Uffici, attività economiche e commerciali hanno abbassato le serrande per consentire la partecipazione degli amministratori e dei cittadini alla cerimonia funebre che è stata officiata dal parroco don Giuseppe Sanna nella chiesa dedicata a Nostra Signora degli Angeli.

Presenti alla cerimonia funebre anche il presidente e vari calciatori del Posada calcio. Mattia nell’ultimo anno aveva militato nella compagine baroniese mettendosi in mostra ed esordendo nel torneo di promozione nel derby con il San Teodoro.

«È difficile trovare le parole per descrivere l'immane tragedia che ha colpito la nostra comunità – ha detto ieri il sindaco del paese Martino Sanna –. Nelle nostre coscienze, indelebilmente rimarrà scalfito il dolore per la perdita del nostro caro».


 

In Primo Piano
Incidente

Perde il controllo della moto e finisce contro un cartello stradale, muore il 39enne di Dorgali Giuseppe Gometz

Video

Dopo quattro giorni di vacanza in Costa Smeralda, Jannik Sinner riparte da Olbia: autografi su palline e racchette per pochi fortunati

Le nostre iniziative