La Nuova Sardegna

Nuoro

Servizi e controlli

Nuoro, inaugurato al monte Ortobene il distaccamento della polizia municipale

di Alessandro Mele

	La casermetta al Monte Ortobene (foto di Massimo Locci)
La casermetta al Monte Ortobene (foto di Massimo Locci)

Annunciato un presidio di tre vigili urbani nell’ex casermetta per tre giorni alla settimana

08 novembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Nuoro «Al servizio della comunità per un controllo del territorio vivo e tangibile». La polizia locale inaugura il suo nuovo distaccamento in cima al monte Ortobene. La sede e quella della storica ex casermetta a pochi passi dal parco dell’anello comunale che, grazie alla scelta dell'amministrazione comunale, riapre con continuità alla cittadinanza dopo diversi decenni di chiusura. Il distaccamento, per il momento ospiterà un presidio di massimo tre vigili urbani che saranno a disposizione nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10 e fino alle 12.

Grande la soddisfazione del comandante della polizia locale, Massimiliano Zurru. «Questo distaccamento – ha commentato – rappresenta un bella novità per il cittadino e ci consente di ampliare i servizi alla persona. Arriva in un momento molto importante per il monte Ortobene, nel quale accadono diverse novità che porteranno a una caratterizzazione della segnaletica più precisa e quindi a una maggiore sicurezza. Una delle novità, è rappresentata dal sorgere della pista ciclabile sulla strada comunale, questo impone il dovere di un maggiore controllo delle aree. Un servizio che ci consente di rispondere anche alle esigenze dei residenti dell'Ortobene, di sentirsi vicini a una realtà che sia presente con costanza».

La polizia locale utilizzerà una mobilità green. «Sono in arrivo – conclude il comandante – delle biciclette a pedalata assistita, ma questa non è l'unica novità. Infatti, il distaccamento sarà dotato di controllo di video sorveglianza e di un punto informazioni a disposizione di cittadini, visitatori, operatori e turisti». Il distaccamento sull’Ortobene porterà anche nuovi posti di lavoro in città.

«L’apertura di tre giorni alla settimana sarà solo temporanea – afferma il sindaco Andrea Soddu –. Per i mesi estivi, infatti, abbiamo in programma di implementare l’organico della polizia locale con assunzioni stagionali e a tempo determinato in modo da rendere il servizio continuativo. Si tratta di un servizio importante che ci consente di dare una risposta concreta e di prossimità a tutta la città, garantendo maggiore sicurezza e maggiori diritti a pedoni, sportivi e automobilisti». Il distaccamento sarà coadiuvato dal lavoro della compagnia barracellare cittadina, in fase di formazione.

«Appena la compagnia sarà al completo – conferma il comandante Lallo Manca – saremo al fianco della polizia locale con i pattugliamenti dei sentieri e il controllo delle aree boschive H24. Un aiuto in più in un’area già sicura ma che ha bisogno di vigilanza costante utile a preservare le bellezze naturalistiche dell’Ortobene e le sue ricchezze ambientali. Un’oasi che può e deve vivere sonni tranquilli». In cima applaudono all’iniziativa anche i residenti.

«Sarà utile vedere la montagna riqualificata nella segnaletica – dice Loredana Belloi, residente e titolare di un'attività a pochi passi dal parco –. Una montagna certamente più percorribile anche grazie ai lavori urbanistici in essere e in programma. Certamente qui c’è ancora tanto da fare in termini di programmazione d elle risorse e delle potenzialità, siamo solo all'inizio di una riqualificazione che era molto attesa». E a proposito di cambiamenti, dopo il distaccamento della polizia locale, la città si prepara ad inaugurare la nuova pista ciclabile in montagna.

«Una novità che sarà presentata appena pronta – dice l’assessora comunale con delega all’Ortobene, Valeria Romagna – e che modificherà l’assetto della strada comunale. Il senso di circolazione resterà doppio su una carreggiata che rimarrà regolare ma che sarà in grado di ospitare anche gli sportivi senza pericoli».

In Primo Piano
Viaggi da incubo

Napoli-Olbia cancellato, il racconto di un passeggero: «Abbandonati da easy Jet senza assistenza»

di Serena Lullia

Video

Salmo libera in mare l'aragosta proposta al ristorante: "Ci siamo guardati negli occhi, non ho potuto mangiarla"

Le nostre iniziative