La Nuova Sardegna

Nuoro

Il caso

Autovelox a Nuoro, il piano funziona: gli incidenti calano del 38 per cento

di Valeria Gianoglio
Autovelox a Nuoro, il piano funziona: gli incidenti calano del 38 per cento

Il comandante della polizia locale, Zurru: “Sono in calo pure quelli con lesioni gravi”

27 febbraio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Nuoro Incidenti in netto calo: sono il 38 per cento in meno rispetto al primo semestre del 2023 e solo nel 15 per cento di quelli che si verificano gli automobilisti riportano lesioni, peraltro di lieve entità. La “cura” autovelox in città, dunque, funziona alla grande. Così, visti i buoni risultati ottenuti negli ultimi mesi, proseguirà anche nel mese di marzo, l’installazione delle postazioni autovelox tra le strade nuoresi. Per il mese entrante sono previste ventisei giornate di controlli con gli apparecchi ad hoc. Si parte da venerdì primo marzo, e poi si prosegue fino a ridosso di Pasqua: fino al Giovedì santo, il 28. Il comandante della polizia locale, Massimiliano Zurru, non nasconde la soddisfazione per gli ottimi risultati dell’operazione autovelox. «Gli incidenti nel centro abitato sono in netto calo – spiega – segnano un meno 38 per cento rispetto al primo semestre del 2023 e di quelli che si verificano solo il 15 per cento ha conseguenze con lesioni lievi che si dimostrano con un basso grado di lesività, con prognosi dai 3 ai 7 giorni. Si consideri che solo nel mese di gennaio del 2023 avevamo avuto l’investimento e il decesso di due pedoni, uno in viale Funtana Buddia e l’altro in viale Repubblica. Gli interventi portati avanti dall'amministrazione per la sicurezza stradale si sono rivelati efficaci, dunque, e hanno dato risultati positivi, in particolare i controlli con autovelox sul rispetto dei limiti di velocità e i diversi interventi di miglioramento della segnaletica stradale».

Il comandante Zurru lo precisa, che dopo i primi sei mesi nei quali si sono potenziati anche i controlli sull' uso delle cinture, al rispetto del divieto di guida con cellulare, assicurazioni e revisioni, la polizia locale nuorese ha notato «una più consapevole e rispettosa condotta da parte degli automobilisti e un'attenzione verso i pedoni che rappresentano il cd vettore debole. Dobbiamo nel futuro prossimo investire sulla cultura della sicurezza stradale coinvolgendo i più giovani e responsabilizzandoli a comportamenti alla guida più consapevoli. Ancora oggi gli incidenti stradali rappresentano per i più giovani la prima causa di morte. La strada da percorrere è ancora lunga». Venerdì primo marzo, dunque, si riparte con il piano autovelòox: sarà sistemato in via Segni, via Pertini, viale Murichessa, via Catte, via Montale. E si prosegue poi con diverse altre strade interessate, fino a giovedì 28 marzo. Irilevamenti saranno effettuati direttamente dal personale della polizia locale di Nuoro. «Invitiamo gli automobilisti ad adottare sempre una guida prudente – aggiunge in conclusione il comandante Zurru – nel rispetto dei limiti di velocità imposti dalla segnaletica (limite di velocità di 50 km/h per tutte le strade del centro abitato ad eccezione di iale della Costituzione nel quale è imposto un limite di 30 km/h), per ridurre gli incidenti stradali, il cui costo sociale è a carico dell’intera comunità».

In Primo Piano
Trasporti

Rotaie roventi: un altro stop ai treni

di Andrea Massidda
Le nostre iniziative