La Nuova Sardegna

Nuoro

Turismo

Il nuovo pontile a Cala Luna: il progetto è ancora in attesa di tutte le approvazioni

di Nino Muggianu

	Il vecchio pontile di Cala Luna in una immagine di repertorio di diversi anni fa
Il vecchio pontile di Cala Luna in una immagine di repertorio di diversi anni fa

Dorgali, l’amministrazione comunale al lavoro per la realizzazione dell’opera. La sindaca Testone: «Non siamo certi sia pronto per l’inizio della stagione»

05 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Dorgali Il pontile di Cala Luna ancora in alto mare. Stagione turistica ormai alle porte e flotte di gommoni e imbarcazioni da trasporto sia dal nord che dal sud del Golfo di Orosei, pronte a scendere in acqua dopo il breve test delle festività pasquali. Per tutti l’obiettivo principale era e sarà lo sbarco nella spiaggia di Cala Luna. Solo che la struttura per l’approdo che deve realizzare il Comune di Dorgali è ancora lontana dall’essere fruibile. Progetto che dovrebbe essere già pronto anche se necessita ancora di tutte le autorizzazioni.

«Stiamo lavorando per poter realizzare entro la stagione il pontile nella sua interezza così come previsto dal bando – dice la sindaca Angela Testone –. Non per l’inizio della stagione. Pensiamo ad un’altra ipotesi, visto che siamo giustamente, molto pressati sul piano della sicurezza oltre che della salvaguardia dell’ambiente. Ci sono tempi tecnici da rispettare che naturalmente non dipendono da noi, visto che ci sono ben otto enti pubblici che devono dare il loro benestare di fattibilità o meno del pontile stesso. Diciamo che se non si dovesse riuscire a realizzare con il pontile completo, si potrebbe fare uno stralcio dell’opera così come prevista. Un progetto naturalmente esisteva già. Come comune di Dorgali – aggiunge Testone – abbiamo avuto l’affidamento dal Demanio ma dovevamo aspettare la pronuncia del Consiglio di Stato. Abbiamo fatto la richiesta e ci è stato dato l’affidamento per la realizzazione dell’approdo. Stiamo lavorando alacremente ma ci sono tempi tecnici che non dipendono da noi. Ripeto: ben otto enti diversi che devono dare l’assenso per la realizzazione di quel pontile. Bisogna fare un bando di tipo europeo, poi bisogna utilizzare l’opera con dei materiali che non facilmente reperibili. Per cui – rimarca – per i tempi tecnici necessari e per la complessità degli stessi sarà molto difficile che si riesca a fare il pontile entro questa stagione. Faremo uno stralcio, una base da cui partire che sarà la base del pontile che verrà poi realizzato».

Il pontile della spiaggia più bella del Mediterraneo era stato distrutto qualche anno fa da una forte mareggiata e per qualche anno le imbarcazioni con i vacanzieri da sbarcare sulla spiaggia avevano dovuto utilizzare i corridoi determinati dalle boe galleggianti, non senza problemi di vario genere. Urgeva realizzare un nuovo pontile ma chi avrebbe dovuto occuparsene, dopo un lungo tira e molla tra i comuni di Dorgali e di Baunei per l’assegnazione e realizzazione. Qualche mese fa è arrivata la sentenza del Consiglio di Stato che ha respinto il ricorso della partecipata del comune di Baunei alla realizzazione e gestione dell’approdo a Cala Luna, che, invece, era stato assegnato al Comune di Dorgali. Pontile che sarà realizzato probabilmente entro la stagione ormai alle porte. «I fondi a disposizione per la realizzazione del pontile ci sono e sono fondi delle casse comunali» conclude la sindaca Testone. 

In Primo Piano
L’inchiesta

Truffa del “bonus facciate”, la Procura di Sassari chiede 53 rinvii a giudizio

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative