La Nuova Sardegna

Nuoro

Il colpo

Nuoro, furto nella notte in un deposito comunale. Ladri in fuga con decespugliatori e motoseghe

Nuoro, furto nella notte in un deposito comunale. Ladri in fuga con decespugliatori e motoseghe

Il sindaco Andrea Soddu: «Un danno gravissimo per tutta la comunità». L’appello: «I responsabili facciano ritrovare tutta l’attrezzatura rubata»

06 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Nuoro Ladri in azione in un deposito del Comune. A darne notizia è il sindaco Andrea Soddu, in un post sul suo profilo Facebook. «Un furto è stato messo a segno tra la serata e la notte di avantieri nel deposito comunale del settore Ambiente a Carta Loi, dove erano custodite le attrezzature utilizzate per lo sfalcio e la pulizia» scrive il primo cittadino. 

«Un furto che, di fatto, paralizza l’attività dei giardinieri comunali, che non potranno procedere allo sfalcio e alla pulizia di strade e luoghi pubblici comunali, come scuole e giardini» è l’amara conseguenza messa in risalto da Soddu. Il colpo messo a segno dai ladri è consistente: i malviventi hanno portato via «dieci decespugliatori, due rasa erba, quattro potatori, sette motoseghe, due trivelle per piantumare gli alberi, un martelletto pneumatico, un’idrovora, una saldatrice, una mola, materiale e attrezzatura varia e un mezzo cassonato Nissan, verosimilmente utilizzato per portare via la refurtiva». Questo l’elenco della refurtiva. Secondo il sindaco di Nuoro, il danno economico stimato si aggira intorno ai 50 mila euro

«È un danno gravissimo, un’azione che si ripercuote sull’intera comunità. Faccio appello – sottolinea Soddu – alla coscienza dei responsabili perché in qualche modo facciano ritrovare le attrezzature, fondamentali soprattutto ora che si deve procedere allo sfalcio nelle scuole e nei parchi pubblici».

In Primo Piano
L’inchiesta

Truffa del “bonus facciate”, la Procura di Sassari chiede 53 rinvii a giudizio

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative