Gli studenti donatori premiati con le borse di studio dell’Avis

OLBIA. L’Avis regionale premia con una borsa di studio gli studenti diplomati che oltre a dedicarsi allo studio hanno esercitato la solidarietà verso il prossimo attraverso la donazione. 15 gli...

OLBIA. L’Avis regionale premia con una borsa di studio gli studenti diplomati che oltre a dedicarsi allo studio hanno esercitato la solidarietà verso il prossimo attraverso la donazione. 15 gli assegni da 300 euro messi a a disposizione degli alunni del territorio.

La cerimonia di premiazione si è svolta a Oschiri. Una scelta non casuale. Ben 6 dei ragazzi premiati frequentano infatti l’Ipia di Oschiri. Presenti alla cerimonia l’ex preside della scuola Paolino Rusu, il nuovo dirigente scolastico Gianluca Corda, il vice sindaco Mariano Mura, il direttivo dell’Avis comunale con il presidente Pietro Sechi, il vice presidente dell’Avis regionale, Agostino Chiaffitella, che ha consegnato ai vincitori gli assegni delle borse di studio.

I vincitori delle borse di studio dell’Avis sono in ordine di punteggio: Giulia Marogna del liceo classico di Olbia; Monica Marogna del Deffenu di Olbia; Michele Brianda dell’Ipia di Oschiri; Claudia Pisittu del classico di Olbia; Salvatore Virdis dell’Ipia di Oschiri; Maria Giovanna Bandinu del Panedda di Olbia; Ioko Randa di Palau dell’Ecole d’Umanitè: Stefano Giagu dell’Ipia di Oschiri; Alessia Usai del tecnico geometri di Tempio; Shahin Ebrahim dell’Ipia di Oschiri; Giovanni Angelo Idili dell’Ipia di Oschiri; Paolo Putzu dell’Ipia di Oschiri; Vittorio Fancello di Telti iscritto al liceo scientifico Mossa di Olbia; Sonia Azzena del liceo classico della Maddalena e Serena Dini del liceo socio pedagogico della Maddalena.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes