«Tempio in fiore», così rinasce il centro

Comune, Confcommercio e Consorzio illustrano l’iniziativa. Un arredo verde permanente e poi la partenza della Ztl

TEMPIO. Hanno avuto inizio ieri mattina, partendo da piazza Gallura, i lavori per la realizzazione di “Tempio in Fiore”, una iniziativa della Confcommercio del Nord Sardegna e dalla sua sezione di Florovivaisti ( circa venti aziende del settore), finanziata dal Comune e dalla Camera di commercio con l’organizzazione logistica del Consorzio Commercio Duemila.

In concomitanza con l’inizio dei lavori che si propongono di arredare il centro storico, con un verde pubblico definito di “altissima qualità” e per lungo tempo, si è svolta in Comune, una conferenza per illustrare l’iniziativa. A fare gli onori di casa, in assenza del sindaco, è stato Mario Addis, assessore al Bilancio e Commercio che con Antonio Addis, assessore All’ambiente, Roberto Cossu, assessore al Turismo,(entrambi presenti alla conferenza stampa), Agostino Madarese, assessore all’Arredo urbano e Nicola Luciano, assessore alle Attività produttive, hanno lavorato in sinergia, per la realizzazione del progetto.

All’incontro hanno partecipato anche Alberto Cossu, presidente vicario della Confecommercio del Nord Sardegna, Antonio Azzena, Confcommercio di Tempio, Francesco Carboni e Claudio Rocchi delle sezione Florovivaisti sempre della Confcommercio del Nord Sardegna, Elisabeth Vargiu, presidente della Federalberghi della Gallura e Gian Mario Azzena del Comitato Commercianti centro città che, assieme ai fidali del 64 e del 68, curerà la parte ludica e culinaria che, da venerdì 7 a domenica 9, accompagnerà la tre giorni di feste ed eventi di Tempio in Fiore. Soddisfatti ovviamente, tutti gli intervenuti a cominciare da Mario Addis che sin dal momento del suo incarico di assessore al commercio aveva espresso la volontà di creare qualcosa che servisse a rilanciare il settore commerciale. «Tempio in fiore - ha detto l’assessore - è una prima iniziativa cui se ne accompagneranno delle altre».

Mario Addis ha preannunciato l’imminente entrata in funzione di una nuova Ztl concordata con le categorie e che, assieme ad altri provvedimenti come l’abbassamento delle quote sul suolo pubblico, darà ulteriore impulso al centro storico. L’iniziativa verrà presentata ufficialmente nei prossimi giorni. Ottimisti anche Roberto Cossu che spera che l’iniziativa riesca ad attirare i turisti e Antonio Addis che, come responsabile dell’Ambiente, si augura che anche i cittadini si impegnino nell’opera di riqualificazione appena iniziata. Ai lavori di arredamento del centro storico, “dove il verde - come ha detto Patrizion Saba -, rimarrà in maniera permanente”, oltre Piazza Gallura sono interessate, Via Roma superiore, Piazza Italia, Corso Matteotti e il Chiostro degli Scolopi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes