La Nuova Sardegna

Olbia

Fasolino vara subito la nuova giunta

Fasolino vara subito la nuova giunta

Golfo Aranci, il sindaco rieletto ieri già operativo: «Diamo continuità al nostro lavoro»

28 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





GOLFO ARANCI. Il successo straripante di domenica non ha dato alla testa al sindaco riconfermato Giuseppe Fasolino, uscito vincitore alle urne con un eloquente 83,69 per cento, contro il 16,30 per cento dello sfidante Giorgio Muntoni. Già ieri, infatti, il primo cittadino di Golfo Aranci ha riunito gli otto consiglieri di maggioranza e sfornato la nuova giunta, che ricalca in gran parte quella della passata legislatura. «Non abbiamo voluto perdere tempo – ha detto Fasolino –, dando così continuità al nostro lavoro. Come ho avuto modo di dire subito dopo la mia rielezione, infatti, in campo ci sono molte problematiche, tante cose da risolvere e da pianificare. Dunque siamo pronti per un nuovo mandato di cinque anni, con una squadra che è già al lavoro».

Fasolino d’accordo con la maggioranza, ha deciso di coinvolgere tutti: tre degli eletti saranno dunque assessori, mentre gli altri cinque avranno delle deleghe. Questo l’elenco completo. Mario Mullas, il più votato nella tornata elettorale di domenica, è stato riconfermato vicesindaco con deleghe ai servizi sociali, sport e pubblica istruzione. Per Giuseppe Langella, invece, c’è l’assessorato alla pubblica istruzione. Infine per Gianni Astara Prontu la riconferma all’assessorato al turismo. Le deleghe: Giorgio Derosas avrà quelle alla programmazione, salvaguardia litorali e autorità portuale; Paolo Madeddu all’ambiente; Luigi Romano alle politiche giovanili e alla promozione territorio;Marco Chiocca la delega alle attività produttive, trasporti e viabilità; infine Marco Del Giudice avrà le deleghe alla sanità, bilancio e personale, e sarà anche il capogruppo. Il sindaco ha tenuto per sè la delega all’urbanistica tenuta nella scorsa legislatura da Sebastiano Meloni che non è stato rieletto. (en.g.)

In Primo Piano
Criminalità

Nuoro, 45 chili di marjuana e 74mila euro in contanti: arresto della polizia in città

di Alessandro Mele
Le nostre iniziative