La Nuova Sardegna

Olbia

la rassegna

Monti produce: turisti all’assalto

Monti produce: turisti all’assalto

Un migliaio di persone in visita agli stand allestiti dalla Pro loco

30 luglio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





MONTI. Se il buon giorno si vede dal mattino… le manifestazioni previste per l’estate 2014 dalla Pro loco dovrebbero garantire un grande successo di pubblico. Non meno di mille persone, molte delle quali turisti provenienti dalla Francia, Germania, Triveneto, Lombardia, Liguria e Lazio, oltre che dai paesi vicini, domenica hanno partecipato alla Monti produce.

Dopo le previsioni pessimistiche dettate dalla crisi economica, con i costi proibitivi dei trasferimenti per la Sardegna, ecco che nel volgere di una sera tutte le preoccupazione sono svanite nel nulla. È stata grande festa. Ancora una volta l'ottima organizzazione della Pro loco ha permesso ai ventotto stand allestiti lungo le vie Vittorio Emanuele, Umberto, Garibaldi e attorno a Sa Funtana Manna di mettere in mostra e far degustare le prelibate delizie gastronomiche paesane: vini, salsicce, formaggi, seadas, pane "saldu", cotto davanti allo sguardo curioso degli ospiti che hanno molto gradito l'iniziativa. Poi i classici arrosti, la tipica zuppa montina, dolci, miele di ogni tipo, liquori e profumi: tutti frutto della produzione locale. Inoltre si potevano ammirare le ceramiche dell'artista Anna Spanu, esposte nell'aula consiliare, i lavori di artigianato artistico in legno e sughero, ma anche i piccoli lavori eseguiti dai bambini della scuola elementare e media. In un caleidoscopio di colori, profumi, aromi, che hanno rievocato la nostra terra e inebriato i presenti. Determinante, per amalgamare l'insieme, la tradizionale ospitalità montina, messa in evidenza dai turisti che hanno espresso apprezzamenti per l'accoglienza. La lunga serata è stata allietata dalle esibizioni dei gruppi FlashMob, folk Balari con i tenores, del giovane fisarmonicista Francesco Chessa. Infine, il seguitissimo concerto del complesso olbiese "Il Volo”. Buona la prima, insomma, e ora riflettori puntati sul grande evento di domanica prossima: la XXII edizione della Sagra del vermentino, abbinata a quella del miele amaro.(g.m.)

Elezioni regionali 2024
Verso la nuova giunta

Alessandra Todde pronta a una rivoluzione, ed è già toto-assessorati

di Umberto Aime
Le nostre iniziative