Pioggia di chiocciole per la cantina Depperu

Luras, la prestigiosa guida “Slow wine 2016” inserisce anche il vermentino Ruinas dell’annata 2014

LURAS. Pioggia di chiocciole anche in Sardegna. Tra queste c’è il vino "Ruinas" della cantina "Depperu" di Luras che viene inserita nella prestigiosa guida "Slow Wine 2016". Le chiocciole sono i riconoscimenti che il comitato della guida assegna. In Sardegna, la qualità dei vini dimostra un costante miglioramento qualitativo. L’annata 2014, per esempio, a differenza di quanto avvenuto in diverse parti d’Italia, è stata eccellente in tutta l'Isola. La chiocciola è stata assegnata nella categoria "Vino slow" al vermentino "Ruinas" dell'annata 2014.

Nella stessa categoria sono stati inseriti nella guida, anche il Cannonau di Sardegna Barrosu 2013 (Giovanni Montisci), il Cannonau di Sardegna Mamuthone 2012 (Giuseppe Sedilesu) e la Vernaccia di Oristano 2003 (Fratelli Serra). «Siamo veramente soddisfatti di questo riconoscimento e di essere entrati, anche quest'anno, in una guida così prestigiosa - commentano i fratelli Depperu - che curano l'azienda di famiglia da diversi anni -; ci fa enormemente piacere che i nostri prodotti, i nostri vini vengano apprezzati. Questo ci ripaga di tante fatiche e di tanti sacrifici». Nella guida "Slow wine 2016" sono state inserite 1917 cantine italiane e gli esperti hanno degustato oltre 23mila vini, segnalando poi le eccellenze del Paese. L'azienda "Depperu" è portata avanti a conduzione familiare, infatti, su tutti c'è la guida della famiglia, Paolo, e con lui lavorano i tre figli: Andrea (classe 1964), Vanni (di un anno più piccolo) e Luciano (40 anni). La prima produzione del "Ruinas" arriva nel 2000 e, da allora, il vino è diventato simbolo della Cantina e, attualmente, rappresenta l'80 per cento della produzione. (s.d.)

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes