Turismo e grandi eventi Nizzi e Balata: «Olbia c'è»

Conto alla rovescia per Shardana challenge il 9 aprile nella spiaggia di Pittulongu Boom di iscrizioni per la corsa nel fango organizzata da Mudder Inside e da Mirtò

OLBIA. Il conto alla rovescia verso Shardana Challenge 2017 è partito: Olbia è pronta alla grande sfida della corsa sul fango. Il Comune, con in testa il sindaco Settimo Nizzi e l'assessore al Turismo Marco Balata, è in prima fila e farà la sua parte. Il primo cittadino, invitato anche a partecipare sul campo alla contesa, risponde sorridendo: «Lascio fare lo sport ai professionisti, io mi godrò lo spettacolo». È invece pronto ad indossare i panni del mudder l'assessore Balata: «Certamente! Non la perderei per nulla al mondo».

Tanto entusiasmo è la prova che Olbia punta sempre sui grandi eventi sportivi come volàno utile alla destagionalizzazione turistica, opportunità per promuovere la Sardegna e portare sull'Isola centinaia di persone fra atleti in corsa, staff, familiari e appassionati. Il tutto offrendo spettacolo, adrenalina e opportunità di divertimento ad agonisti, amatori e bambini. «Questo evento sta contribuendo alla promozione territoriale, motore importantissimo per lo sviluppo turistico – spiega Nizzi – la città sarà pronta. Puntiamo molto sugli eventi sportivi, che possono contribuire alla destagionalizzazione dell'offerta turistica». Grandi eventi sportivi, come il Giro d'Italia, il Rally e, novità assoluta a livello mondiale, lo Shardana Challenge, staffetta Ocr internazionale che il 9 aprile metterà di fronte sulla spiaggia di Pittulongu le rappresentative di Italia, Francia, Spagna e Repubblica Ceca. «Pittulongu – dicono Nizzi e Balata – sta particolarmente a cuore all'amministrazione, non solo perché è la spiaggia degli olbiesi ma anche perché è apprezzata dai turisti: è per noi fondamentale valorizzarla, anche attraverso queste iniziative». Grande risonanza mediatica per questo evento unico nel suo genere, patrocinato dalla Federazione italiana Ocr e dalla Regione, sostenuto con convinzione dall'amministrazione comunale olbiese e organizzato dalla Mudder Inside in piena sinergia d'intenti con il brand Mirtò.

«C'è grande fermento in città per accogliere lo Shardana Challenge nel modo più adeguato, perché ha grandi potenzialità – conferma Balata –. La manifestazione non può che essere accolta con entusiasmo da tutti gli addetti ai lavori: albergatori, commercianti, ristoratori e tanti altri operatori. Questi eventi hanno il grande pregio di contribuire a far conoscere le bellezze della nostra meravigliosa isola all'esterno e contribuiscono ad allungare la stagione». I riscontri, a livello di iscrizioni, sono già ottimi e i numeri sono destinati a crescere, considerato che oltre al Challenge Ocr sono in programma anche una gara open e lo Shardana kids. Tutto intorno una serie di opportunità di conoscenza e valorizzazione, fra tradizione, arte, cultura e enogastronomia: vetrina ragionata nel segno dell'eccellenza e dell'opportunità da cogliere. Per iscrizioni e informazioni visitare il sito www.shardanaevents.com.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes